Cerca

Ostacolo superato

Riforma del Senato, approvato l'emendamento Finocchiaro all'articolo 2: 169 sì per il governo

Riforma del Senato, approvato l'emendamento Finocchiaro all'articolo 2: 169 sì per il governo

Il governo Renzi supera l'ostacolo della riforma del Senato. L'aula del Senato ha approvato, con 169 voti favorevoli, 93 contrari e 3 astenuti, l'emendamento, prima firmataria Anna Finocchiaro, 2.204 all'articolo 2 del ddl Boschi. La proposta di modifica alla riforma costituzionale prevede che i componenti del nuovo Senato, che saranno consiglieri regionali e sindaci, siano scelti dai cittadini e poi ratificati dai Consigli regionali. L'emendamento porta le firme della stessa presidente della commissione Affari costituzionali di Palazzo Madama, dei capigruppo del Pd Luigi Zanda, di Ap Renato Schifani e delle Autonomie Karl Zeller, oltre a quello della senatrice della minoranza Dem Erica D'Adda. Non hanno votato il chiacchieratissimo Denis Verdini, leader di Ala e nuova stampella della maggioranza, e il compagno di gruppo Lucio Barani, finito nella bufera per il presunto gesto sessista rivolto venerdì nei confronti della grillina Barbara Lezzi. 

Come cambia il Senato - Con le modifiche approvate, il comma 5 dell’articolo 2 del ddl Boschi recita: "La durata del mandato dei senatori coincide con quella degli organi delle istituzioni territoriali dai quali sono stati eletti in conformità alle scelte espresse dagli elettori per i candidati consiglieri in occasione del rinnovo dei medesimi organi, secondo le modalità stabilite dalla legge". Di fatto, dunque, il nuovo Senato sarà composto da 100 senatori, 95 espressione delle autorità territoriali e 5 nominati dal presidente della repubblica. L'emendamento Finocchiaro recepisce gli accordi all'interno del Pd e adotta il cosiddetto "lodo Tatarella": prevede che la designazione dei prossimi senatori sia contestuale alla elezione dei consiglieri alle elezioni regionali, designazione che verrà ratificata dagli stessi consigli regionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ubiqus

    05 Ottobre 2015 - 08:08

    Forse non lo sanno ma tutto quello che stanno facendo deve ottenere il voto referendario dei cittadini perchè non è prevista la riforma della costituzione a maggioranza semplice quindi preparatevi perchè bocceremo tutto quello che il partito sodomita komunista ha fino ad ora fatto.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    03 Ottobre 2015 - 15:03

    Se B. e/o il cdx avessero proposto una tale riforma, avremmo le piazze piene, i sindacati in rivolta e scioperi un giorno si e l'altro anche...Per non dimenticare quelli che giravano con la Costituzione in tasca, la Costituzione più bella del mondo, ci dicevano. Leggere l'elenco dei padri costituenti e poi vedere la riforma targata Elena Boschi, dà la misura dell nostro impoverimento culturale.

    Report

    Rispondi

    • Pinkalikoi

      03 Ottobre 2015 - 17:05

      x arwen, In effetti S.B. aveva proposto una simile riforma, la prima volta bocciata dal previsto referendum, e la seconda volta partecipando alla stesura del Patto del Nazareno...

      Report

      Rispondi

  • rubberduck

    rubberduck

    03 Ottobre 2015 - 13:01

    Del Marito della Finocchiaro non si sa più niente ! e stato rinviato a giudizio oltre un anno fa e ancora non hanno fisato l'udienza,forse ce il rischio scadenza dei termini,magari se qualcuno va a chiedere ragguagli alla deputata,considerato che spingeva tanto per il rinvio a giudizio di Berlusconi dovrebbe rendere conto anche dei problemi di famiglia,o sta facendo mettere il fascicolo in coda.

    Report

    Rispondi

  • filder

    03 Ottobre 2015 - 13:01

    Ma la Finocchiaro non è colei che nella lista da asfaltare voluta dal pinocchio gigliato si trovava al primo posto appaiata con la Bindi?

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      03 Ottobre 2015 - 15:03

      tu sei a conoscenza di un elenco, proposto da Renzi, su carta o a voce che diceva questo? o non era, invece, qualche supposizione dei giornali? Renzi parlav di rottamare la vecchia politica in generale, non persone specifiche

      Report

      Rispondi

      • arwen

        03 Ottobre 2015 - 15:03

        E, infatti, si è sbrigato ad utilizzare tutti gli strumenti (e anche gli uomini) della vecchia politica per tirare avanti. Così disegnato il senato a porte girevoli sarà solo una inutile carcassa che peserà, ancora, sulle spalle degli italiani. La sua unica utilità è nell'elezione del Presidente e Matteo lo sa. In fondo tanto rumore per nulla, cambiare per non cambiare questo è il motto di Matteo!

        Report

        Rispondi

blog