Cerca

Schiaffoni

Vittorio Sgarbi impietosito da Ignazio Marino: "Un caso umano: inadeguato anche per le sue colpe"

Vittorio Sgarbi impietosito da Ignazio Marino:

Il fatto che Ignazio Marino si stia per dimettere anche per qualche spicciolo speso a cena con la moglie, messo a carico della collettività, e non per aver fatto il "ladrone" è, secondo Vittorio Sgarbi sul Tempo, la vera misura della solitudine e tristezza dell'uomo Marino: "Se devi andare a cena fuori e solo con tua moglie, stai a casa" scrive il critico che per ben due volte ha fatto il sindaco. Da ex primo cittadino Sgarbi ricorda come lui con le Ztl dei paesi che amministrava non ha mai avuto problemi, come invece è accaduto a Marino, semplicemente perché, secondo Sgarbi, come per il Presidente della Repubblica, anche un Sindaco se ha il potere di fare una cosa non deve chiedere il permesso a nessuno. I guai di Marino sono nati tutti da piccole cose, screzi con gli uffici, fatture misteriose, scivoloni, gaffe, tutti elementi che avrebbero infastidito il Papa, portandolo a dire una frase di "una violenza senza precedenti" scrive Sgarbi a proposito della smentita dell'invito a Filadelfia del quasi ex sindaco di Roma: "Ha trattato Marino da stalker, da caso umano" ha aggiunto Sgarbi, che arriva a impietosirsi per l'Alieno Marino: "È veramente un caso umano, non meritava l'ira del Papa. È inadeguato persino alle sue colpe, non meritava misure così severe".

Lo scivolone - Marino è riuscito a infilare anche una gaffe nel suo videomessaggio di addio ai romani, quando ha ribadito che a cacciarlo è stato l'aver agito in modo discontinuo rispetto alla mafia di Roma: "Ma se a cacciarlo è stato il Papa - aggiunge Sgarbi - vuol dire che il Papa è strumento della Mafia" almeno stando alla tesi marinista. Ma se la mafia romana sono i Casamonica, è plausibile che Marino sia il loro antagonista: "350 persone l'anno affittano il carro funebre dei Casamonica" ricorda Sgarbi che ribadisce come sembra che tutto sia stato un cartone animato, perché i mafiosi sarebbero altri e non quel gruppo di corrotti di Mafia Capitale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ro-sacchi

    13 Ottobre 2015 - 09:09

    come ha fatto a vincere le primarie e a diventare sindaco è un vero mistero. E' comunque un piccolo uomo inadeguato per essere sindaco

    Report

    Rispondi

  • LupettoVersilia

    LupettoVersilia

    11 Ottobre 2015 - 01:01

    Il fatto che è scemo non lo rende meno ladro. Aveva il vizio di rubare qualche migliaio di euro l'anno anche quando faceva il chirurgo. Siccome è di sinistra non è grave, sono spiccioli x i salvatori del proletariato.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    10 Ottobre 2015 - 20:08

    Marino é un omuncolo come dimostra la sua attitudine ad appropriarsi di spiccioli sui rimborsi spese. Il piu' cretino di tutti fu chi lo candido' a Sindaco di Roma.

    Report

    Rispondi

  • Branchetti

    10 Ottobre 2015 - 13:01

    Sono d'accordo esattamente con Sgarbi, analisi precisa e lucida.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog