Cerca

La riforma

Statali, il rinnovo dei contratti: chi avrà i soldi

Marianna Madia

Gli statali aspettano l'aumento degli stipendi da più di sei anni. Ma dovranno aspettare ancora perché prima, come prevede la riforma Brunetta sulla pubblica amministrazione, il governo deve mettere mano ai comparti e provare a ridurli. La partita, come ricorda il Messaggero, non sarà facile con i sindacati che faranno opposizione e quindi non si metterà mano alla parte economica fino all'inizio del prossimo anno.

Gli aumenti - Per quanto riguarda gli aumenti, in ballo ci sono circa 400 milioni di euro. Il governo non vorrebbe fare aumenti a pioggia ma provare a legare il premio alla produttività secondo il criterioi introdotto dallo stesso Brunetta, la famosa regola del  25-50-25, ossia il 25% dei dipendenti più bravi avrà il 50% delle risorse, il 50% della fascia centrale il restante, mentre all' ultimo 25% non andrà niente. Ieri intanto Matteo Renzi ha stoppato la flessibilità per le pensioni. Se ne riparlerà nel 2016.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • edolinus

    13 Ottobre 2015 - 14:02

    Suggerisco una commissione esterna alla PA che dopo l'erogazione dei premi valuti nella sua complessità se sono stati distribuiti con criterio oppure con il metodo del compare

    Report

    Rispondi

  • edolinus

    13 Ottobre 2015 - 14:02

    Chi decide i premi???

    Report

    Rispondi

  • edolinus

    13 Ottobre 2015 - 14:02

    chi deciderà che è più bravo meno bravo? I Dirigenti!! Quindi se sei amico o ruffiano del Capo prendi il premio se non sei un ruffiano lo prendi invece nel c....

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    12 Ottobre 2015 - 16:04

    ...complimenti ..somiglia alla "VENERE di BOTTICELLI..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog