Cerca

L'inchiesta

Imbarazzo per la Lorenzin, intercettazione del fratello

Imbarazzo per la Lorenzin, intercettazione del fratello

Natan Altomare, uno dei 24 arrestati a Latina nell'operazione Don't Touch aveva tra i suoi conoscenti Lorenzo, fratello del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, riporta il Tempo. Da una intercettazione tra Lorenzin - che non è indagato - e il manager sembra emergere un rapporto di amicizia smentito però dall'avvocato del fratello del ministro - "Solo qualche telefonata priva di qualsiasi rilevanza penale, Lorenzo Lorenzin è estraneo a qualsivoglia sodalizio criminale, non è esponente del Nuovo Centrodestra e non riveste cariche politiche".

L'intercettazione trova riferimento in una presunta estorsione operata da Altomare nei confronti di una struttura riabilitativa di Latina, dalla quale avrebbe preteso 2.500 euro al mese, minacciando di far intervenire "zingari" e "romeni". Ascoltato dai pm avrebbe parlato della promessa fatta alla struttura in questione di aumentare l' accredito a quaranta trattamenti giornalieri attraverso l' amicizia con un tale Lorenzin, fratello del ministro. Ecco la trascrizione della telefonata: 

Lorenzin: Natan!!!

Altomare: Ohh, Lorè!! (...)  Mo m' ha nominato vicepresidente, qua a Latina"

Lorenzin: Chi?

Altomare: Alessandro....

Lorenzin: Del Lazio?

Altomare: Eh!!! Della riabilitazione, sì, sanitaria, sulla riabilitazione...

Lorenzin: Bene bene, so contento!!!

Altomare: Eh! Bene!

Lorenzin: So contento (inc.) così ne pigli altre due o tre de cariche poi... c' hai più cariche de me!!!! (ride).

Altomare: Noooo, no, no, voglio soltanto fa cresce il territorio, qua.

Lorenzin: Bravo! No, famo cresce il gruppo poi!!.

Altomare: Sì, a parte il fatto che io, mo te lo dico adesso, io tra qua ed un anno me sposto su Roma, perché c'ho troppi interessi su Roma e devo sta su Roma.

Lorenzin: No, ma su Roma, no, no, però continua a sta' su Latina.

Altomare: Ecco però.

Lorenzin: Incominciate a coinvolgere quelle persone che che conoscono pure Lamberto Trivelloni che sono gli ex (incomprensibile) così facciamo un bell' incontro (...) facciamo un bell' incontro su Roma, che a noi ci interessa tanto Roma, eh!!.

Altomare: Oh, ma ieri è stato bellissimo, ieri Beatrice, stavamo in sala d' attesa, è venuta a salutarci, semo rimasti tutti quanti come dei scemi, perché stavamo in sala d' attesa, è arrivato il Ministro a salutarci.

Lorenzin: Eh certo.

Altomare: Con una semplicità e umiltà unica, mamma mia ragazzi!!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • adriana40

    29 Aprile 2016 - 00:12

    Diceva mia nonna Il migliore c' ha la rogna

    Report

    Rispondi

  • paolino pierino

    15 Ottobre 2015 - 17:05

    la feccia di traditori del voto passati creandolo alla NCD della quale la Lorezin è parte attiva cambi il nome al suo partito Nuovo centrodestra che fa gli affari suoi pù o meno riprovevoli con il PD Lo chiamino Nuovo centro sinistra creerebbe meno sarcasmo verso la teppa di Alfano Vero che non esiste il vincolo di mandato ma le persone oneste e serie si dimettono poi si fanno rieleggere .

    Report

    Rispondi

  • leekok

    15 Ottobre 2015 - 14:02

    Buongiorno Avvocato, è vero che la telefonata in questi termini non ha nessuna rilevanza, ma, negare la confidenza che c'è tra i due è veramente esagerato.

    Report

    Rispondi

  • leekok

    15 Ottobre 2015 - 14:02

    Bisogna dire all'avvocato che è vero che la telefonata è priva di rilevanza penale , ma che non sia confidenziale tra amici nega l'evidenza!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog