Cerca

Da destra a sinistra

Bondi e Repetti entrano in maggioranza: "Stiamo con Matteo Renzi"

Bondi e Repetti entrano in maggioranza: "Stiamo con Matteo Renzi"

Manuela Repetti e Sandro Bondi dopo "aver tradito" Silvio Berlusconi passano nelle fila di Matteo Renzi. Se Bondi come scrive Repubblica è pronto a lasciare la politica a fine legislatura: "In questa fase non contano le sigle", spiega la compagna di Bondi, "ma è chiaro che l'approdo finale è evidente e porta alla leadership di Renzi". Due nuovi senatori, insomma, entrano stabilmente in maggioranza.

Da parte sua poi Denis Verdini continua a "lavorare" per convincere i delusi di Forza Italia a sostenere il governo Renzi e ora punta ad accoglierne altri tre entro fine ottobre: uno a settimana, insomma. "La sinistra italiana", del resto, continua la Repetti, "ha fatto con Renzi una svolta storica ed è in grado di modernizzare l'Italia" e quindi è bene che Alfano che "ha avuto coraggio" nel sostenere da subito una "legislatura costituente" aggreghi ora Nuovo centrodestra, Scelta civica, verdiniani e tosiani che possa sostenere questo progetto e "abbandoni definitivamente la destra, territorio di Salvini".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • expositopietro

    28 Dicembre 2015 - 16:04

    Due magna magna degni di quest'Italia che di Italiano ha solo il nome: Italiani con la bandiera nel cuore siamo rimasti in pochi a far bile. Maledetti.

    Report

    Rispondi

  • kapotty

    03 Novembre 2015 - 21:09

    Incredibile pagnottismo. Comunque Renzi non è certo comunista.

    Report

    Rispondi

  • giustiziero

    03 Novembre 2015 - 16:04

    Ex Ministro Bondi vai con chi ti sfiduciarono nel Governo Berlusconi svergognato e ladro di voti

    Report

    Rispondi

  • antonello-climashop

    03 Novembre 2015 - 09:09

    Se Renzi ha finito la carta igienica potremmo organizzare una colletta pur di veder scomparire dall'orizzonte della politica nazionale questi squallidi figuri

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog