Cerca

Decadenza

La Cassazione: "Legittima la legge Severino"

La Cassazione: "Legittima la legge Severino"

La Corte costituzionale promuove la legge Severino, in materia di incandidabilità e ineleggibilità dei condannati. La Consulta ha infatti giudicato non fondata la questione di legittimità costituzionale, sollevata dal Tar della Campania. I 'giudici delle leggi' hanno preso questa decisione dopo una breve camera di consiglio. La questione dichiarata non fondata riguardava l’articolo 11 del decreto legislativo, entrato in vigore nel gennaio 2013, con cui si prevedeva l’«applicabilità retroattiva» della norma che stabilisce la sospensione, per 18 mesi, di sindaci, assessori, presidenti o consiglieri provinciali, condannati con sentenza non definitiva.

Il Tar della Campania aveva sollevato la questione nell’ambito del procedimento con cui il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, condannato in primo grado nel processo ’Why not’ per abuso d’ufficio, aveva chiesto l’annullamento della sospensione dall’incarico disposta nei suoi confronti dal prefetto. Successivamente la Cassazione ha ritenuto incompetente in materia il Tar e ha rimesso gli atti al giudice ordinario: il tribunale civile di Napoli, riassunto il giudizio, ha sospeso gli effetti del provvedimento prefettizio e permesso, al momento, a De Magistris di tornare a vestire la fascia di primo cittadino. La prossima udienza davanti al giudice civile è
fissata per venerdì prossimo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    22 Ottobre 2015 - 15:03

    De Magistris assolto dal Tribunale. L'accusa era per abuso di ufficio, per aver ottenuto tabulati telefonici, senza aver chiesto l'auorizzazione al Parlamento, quando era magistrato ed indagava su Why Not. Non per aver preso mazzette.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    22 Ottobre 2015 - 15:03

    De Magistris assolto dal Tribunale. L'accusa era per abuso di ufficio, per aver ottenuto tabulati telefonici, senza aver chiesto l'auorizzazione al Parlamento, quando era magistrato ed indagava su Why Not. Non per aver preso mazzette.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    22 Ottobre 2015 - 15:03

    De Magistris assolto dal Tribunale. L'accusa era per abuso di ufficio, per aver ottenuto tabulati telefonici, senza aver chiesto l'auorizzazione al Parlamento, quando era magistrato ed indagava su Why Not. Non per aver preso mazzette.

    Report

    Rispondi

  • exbiondo

    21 Ottobre 2015 - 11:11

    Hanno dovuto farlo, altrimenti che figura ci facevano visto che era stata applicata solo per Berlusconi per il quale era stata ideata.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog