Cerca

Antagonisti in Parlamento

No Tav, il leader: "Grillo farà valere le nostre ragioni"

No Tav, il leader: "Grillo farà valere le nostre ragioni"

Il voto è vicino. Beppe Grillo in pratica corre da solo. In teoria no. Il suo è un partito che rappresenta una coalizione sotto un unico simbolo. Dentro il Movimento Cinque Stelle c'è una matrioska "rossa". L'ultimo pezzo a venire fuori è quello No-Tav. Tra i candidati di Grillo ci sono diversi esponenti della val di Susa che si oppongono con forza alla realizzazione del corridoio 5 della Torino-Lione. I No-Tav a Cinque Stelle non sono una suggestione o un ateoria. Sono una realtà. A dichiarane l'esistenza è lo stesso leader dei No Tav Alberto Perino: "Grillo prenderà percentuali bulgare in Val di Susa. Non ho dubbi. Oggi darò l'appoggio al Movimento 5 Stelle ma a titolo personale. Il movimento notav non dà deleghe in bianco. A nessuno. Ma questa volta sentiamo che è diverso dal passato. Non ci fregheranno di nuovo. Con Grillo siamo veri compagni di viaggio". Più chiaro di così? Il discorso è molto semplice: diversi attivisti usano la "foglia di fico" di Grillo per portare avnti i progetti No Tav. Questo Beppe lo sa. Ma nega.

Foglia di fico -  Perino ha le idee chiare. Se si trova un carro da agganciare loro non se lo fanno sfuggire. Quello del M5S per loro è perfetto: "I notav sono molto pragmatici. Giocano su tutti i fronti. La nostra gente in passato ha appoggiato diverse componenti politiche... i Verdi, Rifondazione, i Comunisti italiani, persino qualcuno nel Pd. Nel 2006 a Venaus i Verdi furono il primo partito. Alle elezioni successive, dopo quello che hanno combinato, sono usciti dal Parlamento. Ma il movimento notav non ha rappresentanti. E' composito, trasversale. Ognuno ha diritto di pensare quello che vuole. In questo momento attraverso i M5s presentiamo candidati notav che hanno ottime possibilità di venire eletti come il capolista in Piemonte1, Marco Scibona... porteremo una pattuglia di persone fidate che scardineranno il parlamento". Insomma ora gli attvisti, grazie a Beppe entreranno in parlamento. Faranno le barricate anche lì?

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bungabungaband

    15 Febbraio 2013 - 14:02

    con questi articoli fate perdere consensi all'm5s?secondo me siete nella nebbia piu fitta,non avete percezione della vs futura realtà

    Report

    Rispondi

  • geppo1983

    15 Febbraio 2013 - 09:09

    Non condivido le tesi no-tav e neppure la linea grillina contro gli f35 ma nonostante tutto lo voterò

    Report

    Rispondi

  • encol

    15 Febbraio 2013 - 08:08

    Grillo ha il merito. non da poco, d'aver dato la sveglia a molte coscienze sopite o distratte ma NON è ancora nelle condizioni per governare ne porta con se personaggi di provata esperienza in tal senso. Se vogliamo fare un parallelo: la lega anni, alla prima esperienza elettorale si trovava nelle stesse condizioni, arrivando a maturazione dopo 10/15 anni di anticamera. La differenza sostanziale tra il M5S e la LEGA di allora sta nella nostra impossibilità di errore. Con queste elezioni è in gioco il nostro futuro ovvero NON CI E' PERMESSO SBAGLIARE. Il Voto a M5S oggi rappresenta solo e niente altro che un voto di protesta di nessuna rilevanza pratica. In una parola Grillo in parlamento potrà fare un gran casino a ZERO risultati. NON POSSIAMO PERMETTERCELO

    Report

    Rispondi

  • enry

    14 Febbraio 2013 - 20:08

    Siete sempre più comici, un momento sale un momento scende, secondo me sono i vostri pantaloni che salgono e scendono visto la diarrea continua che avrete da adesso in avanti causata dalla strizza di perdere privilegi, denari e forse anche altro del vostro patrimonio accumulato illegalmente, siete alla frutta le percentuali le conteremo dopo se i vostri padroni non faranno brogli come sono soliti fare

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog