Cerca

La strategia

La mossa di Matteo Orfini per abbattere Ignazio Marino: dimissioni di massa dei consiglieri del Pd

La mossa di Matteo Orfini per abbattere Ignazio Marino: dimissioni di massa dei consiglieri del Pd

Appena saputo del dietrofront sulle dimissioni di Ignazio Marino, i consiglieri comunali di Roma del Pd sono stati chiamati a rapporto dal commissario romano del partito, Matteo Orfini, per portare avanti il piano già chiarito dagli incontri fallimentari dei giorni scorsi: abbattere il sindaco di Roma con le buone e con le "cattive". La seconda opzione è quella meno gradita ai consiglieri comunali, che sarebbero costretti a dimettersi in massa per far decadere tutto il Consiglio, il Sindaco e la giunta. Per farlo saranno necessarie 25 dimissioni, cioè la metà più uno degli eletti al Campidoglio. I consiglieri Pd sono 19, a loro si aggiungeranno uno di Centro democratico e due della lista civica di Marino. In tutto fanno 22, a quel punto sarebbero necessari appena tre consiglieri dell'opposizione pronti a mettere l'ultimo sgambetto al chirurgo ligure.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    29 Ottobre 2015 - 18:06

    Sanno benissimo che Marino tira giù tutto il Pd.Stanno correndo ai ripari....Ormai è troppo tardi.Hanno fatto la str**zata?Se la sbrighino loro,dal momento che stanno dando uno spettacolo INDECENTE di fronte agli italiani.

    Report

    Rispondi

blog