Cerca

Furiosa

Giorgia Meloni attacca Berlusconi: "So io cosa fare"

31 Ottobre 2015

47
Giorgia Meloni

E' durissima Giorgia Meloni con Silvio Berlusconi. Dopo aver letto su Repubblica l'intervista al Cavaliere, la leader di Fratelli d'Italia lo attacca duramente su Twitter e sul suo profilo Facebook cui affida una lunga nota. Prima questione: la candidatura a governatore del Lazio: "Non capisco da dove derivi questa convinzione visto che la notizia non corrisponde a verità e non ne abbiamo mai parlato, anche per l'ovvia ragione che non si sta andando al voto. In ogni caso non ho fondato Fratelli d'Italia per far dire a Berlusconi cosa intendo fare".

Seconda questione: il sindaco di Roma. "Noi di Fdi", prosegue furiosa la Meloni, "che ricordo essere accreditato come primo partito della coalizione nella capitale, non siamo in alcun modo disponibili a sostenere a Roma la candidatura di chi come Alfio Marchini, ha partecipato alle primarie del Pd, come abbiamo spiegato a Berlusconi più volte. Speravamo - e abbiamo chiesto più volte un tavolo per discuterne - nella disponibilità a trovare un candidato che mettesse insieme tutto il centrodestra, ma se Forza Italia intende sostenere Marchini possiamo solo fare loro i nostri migliori auguri". Perché Fratelli d'Italia, è l'affondo della Meloni, "sosterrà un candidato di centrodestra, perché a noi gli inciuci e i pastrocchi non piacciono in Parlamento e non piacciono per il Campidoglio". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • renzocadamuro

    05 Novembre 2015 - 09:09

    Senza la Lega fai non si Và da nessuna parte.

    Report

    Rispondi

  • alfa553

    02 Novembre 2015 - 09:09

    Togliete una buona volta questa faccia da fascisti da tre soldi.Per favore.

    Report

    Rispondi

  • francesco assumma

    01 Novembre 2015 - 19:07

    Purtroppo Berlusconi se l'è cercata la decisione di Meloni. Nel 1994, quando è entrato in politica, aveva convinto la maggior parte degli italiani ed ancora oggi sarebbe stata la persona competente a gestire gli interessi pubblici degli italiani. Purtroppo ha incontrato nel suo cammino dei personaggi loschi e per il " piacere della carne " ci è cascato da ingenuo distruggendo il suo carisma.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media