Cerca

Lo scenario

Il retroscena: Matteo Renzi e il piano per andare al voto in primavera

Matteo Renzi pensa al voto in primavera. Il premier, secondo quanto ha appreso Affaritaliani.it da "fonti qualificate del Pd", starebbe pensando di andare al voto in coincidenza delle prossime elezioni amministrative che si svolgeranno a Roma, Milano, Torino e Napoli. La legge elettorale vale solo per la Camera ed entra in vigore nel mese di luglio ma sarebbe allo studio un decreto legge per estendere l'Italicum anche a Palazzo Madama e farlo entrare in vigore subito. Il premier starebbe pensando però di estendere l'Italicum anche al Senato per farlo entrare in vigore subito.

Fattore tempo - Renzi vorrebbe fare in fretta, prima che il centrodestra abbia il tempo di consolidarsi, prima che la Sinistra Italiana abbia il tempo di cresce e, spiega Affaritialiani.it anche prima che il Movimento Cinque Stelle candidi Luigi di Maio  premier. L'obiettivo è quello di evitare il ballottaggio, soprattutto con i grillini. Renzi sa che le amministrative sono elezioni difficili su cui si gioca tutto. Meglio quindi giocare d'anticipo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bolinastretta

    12 Novembre 2015 - 15:03

    Ma figuriamoci se il ducetto molla la cadreghetta prima del 2018! Se andasse ad elezioni in primavere é certo che supera Salvini, (e qui stia pur sereno). Ma di certo prende una batosta colossale dal M5s e Grillini!!! il pisellino pentolaro e gran codardo lo sa benissimo!!! f i g u r i m o c i se si mette a scommettere.... quando ha già il trono e scippato a tutti gli Italiani e gratuitamente!|

    Report

    Rispondi

  • gescon

    12 Novembre 2015 - 13:01

    Se ti votano dobbiamo concordare con Berlusconi. Purtroppo in piazza ci sarebbero ancora troppi coglioni.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    12 Novembre 2015 - 13:01

    Se ti votano dobbiamo concordare con Berlusconi. Purtroppo c'e una sovrabbondanza di coglioni.

    Report

    Rispondi

  • ReCiur

    12 Novembre 2015 - 10:10

    Ma la legge elettorale non è collegata alla riforma costituzionale del senato, riforma che dovrà essere sottoposta a referendum confermativo?

    Report

    Rispondi

blog