Cerca

Governatore indagato

Campania, Matteo Renzi: "De Luca ha il diritto e dovere di governare". Dal governo 200 milioni per Bagnoli e Terra dei Fuochi

Campania, Matteo Renzi:

"Ho piena fiducia nella magistratura e allo stesso tempo abbiamo voglia di sistemare la Campania: io sono certo che con Enzo De Luca queste due questioni, bloccate per anni, saranno finalmente sbloccate". Il premier Matteo Renzi sceglie, sostanzialmente, di non prendere posizione sulla vicenda dell'inchiesta per concussione per induzione in cui è indagato il governatore campano Vincenzo De Luca. Mentre il governo ha stanziato 50 milioni di euro per la bonifica di Bagnoli e 150 milioni per la Terra dei Fuochi ("per eliminare - ha spiegato Renzi - con il sostegno di Anac in modo serio e rigoroso la piaga delle eco-balle"), prosegue la richiesta da parte delle opposizioni, M5S campano in testa, di dimissioni per l'ex sindaco di Salerno. "Per quanto riguarda la mia posizione e quella del partito - puntualizza Renzi -, rispetto alle vicende legate alla Campania, dico: la magistratura faccia il suo corso, noi abbiamo molta fiducia nella magistratura italiana. Il presidente della Regione ha il diritto e il dovere di governare quella terra. Siamo certi che il mandato che gli elettori hanno dato a De Luca sia un mandato pieno. Pur rispettando le valutazioni e le polemiche - leggo di imbarazzi e discussioni - non mi muovo di una virgola dalla mia posizione: la magistratura faccia il proprio corso, il presidente della Regione governi, se ne è capace, come ho già detto in altre occasioni e lo ribadisco qui. Certo che se c'è una persona capace di governare la Campania con la Terra di Fuochi e Bagnoli è De Luca".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mai

    14 Novembre 2015 - 14:02

    Non voglio nemmeno pensare a cosa avrebbe detto se De Luca fosse stato di destra.

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    14 Novembre 2015 - 08:08

    sempre cosi' !! se sono dei tuoi devono restare , se sono degli altri si devono dimettere . mi sa tanto che andra' a finire come con marino ....

    Report

    Rispondi

  • gescon

    14 Novembre 2015 - 07:07

    E continuerà a fare finta di niente anche dopo le minacce di Isis a roma dopo Parigi. Stiamo a vedere il boy scout e l'ineffabile boldrina

    Report

    Rispondi

  • gescon

    14 Novembre 2015 - 07:07

    E continuerà a fare finta di niente anche dopo le minacce di Isis a roma dopo Parigi. Stiamo a vedere il boy scout e l'ineffabile boldrina

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog