Cerca

Le intercettazioni

L'uomo del Giubileo di Renzi
in ginocchio dall'amica di Maroni

L'uomo del Giubileo di Renzi  in ginocchio dall'amica di Maroni

Si chiama Isabella Votino, ha 36 anni, ed è nata a Montesarchio, in provincia di Benevento. Isabella Votino è la più stretta collaboratrice di Roberto Maroni. Ma stando ad alcune intercettazioni  della Dda di Reggio Calabria, e pubblicate dal Fatto Quotidiano, aveva un ruolo molto importante anche nelle nomine dei prefetti. A scegliere il prefetto è il consiglio dei ministri su proposta del ministro dell’Interno. Ma le intercettazioni pubblicate da Travaglio, risalgono alla fine del 2012 quando al Viminale c’era Annamaria Cancellieri. La Votinoi allora è la collaboratrice del neo-segretario della Lega Nord. La chiama Luciana Lamorgese, capo del Diparimento  personale e risorse del ministero dell’Interno. In quella telefonata Votino le racconta tutti i retroscena della carriera del prefetto Francesco Paolo Tronca, il commissario nominato da Renzi e Alfano per Roma.  La Votino dice che Tronca l’aveva chiamata: “Voleva in qualche modo che si caldeggiasse…perché non ne fa mistero che vuole venire a Milano. I due poi si sentirebbero ancora al  telefono ma la Votino che dice che circola voce che potrebbe essere nominato Marangoni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog