Cerca

Ascia di guerra

Banche, Giorgia Meloni contro Renzi: "Fa lo schiaffo del soldato agli italiani, vendichiamoci così"

Banche, Giorgia Meloni contro Renzi:

"Tutti conoscono lo schiaffo del soldato: è quel gioco un po' sadico nel quale si mette un malcapitato di spalle, in modo che non possa vedere tutti gli altri giocatori, con una mano dietro la schiena. A quel punto, sbang, schiaffone sulla mano, la vittima si gira e si ritrova tutti gli altri con un sorrisone sulla faccia mentre fanno ruotare il dito indice: Chi è stato, chi è stato, indovina un po'?". Giorgia Meloni inizia con una metafora cameratesca, ma il suo affondo sul "salva-banche" varato dal governo di Matteo Renzi è durissimo: "Schiaffone ai risparmiatori che si sono visti azzerare i sacrifici di una vita e un gruppetto di bulli a ripetere chi è stato, chi è stato?. Tra quelli con la faccia da ebete e il sorrisino messi a mulinare il ditino - spiega la leader di Fratelli d'Italia - c'è il Governo di Renzi e della Boschi, Bankitalia, la CONSOB, gli amministratori delle banche fallite, il sistema bancario e pure la Commissione europea. Indovina chi ti ha dato lo schiaffone". A rimetterci, sottolinea la combattiva Meloni, già protagonista di un attacco al veleno al governo durante il voto di sfiducia al ministro Maria Elena Boschi, è sempre il cittadino comune. "Lo abbiamo visto mille volte in passato e lo stiamo vedendo in modo ancora più grottesco in questi giorni: è colpa della lettera della Commissione, è colpa di Bankitalia e della CONSOB che dovevano vigilare, chi sbaglia paga, mio padre è una persona per bene, i risparmiatori dovevano leggere i prospetti. E tutti a ruotare il ditino con la faccia da ebeti". Per la Meloni c'è solo una cosa da fare, cruenta: "Guardare bene negli occhi questi signori e SBANG schiaffone in faccia al primo, SBANG schiaffone in faccia al secondo, e così uno dopo l’altro: al Governo amico dei banchieri, ai banchieri, a BANKITALIA, alla Commissione europea". Lo schiaffone è figurato, ma la Meloni è sicura: "Possiamo darglielo alle urne con il nostro voto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rossini1904

    30 Dicembre 2015 - 18:06

    Lo dico da sempre. Noi italiani possiamo vendicarci nelle urne con la scheda elettorale. A patto che a votare ci andiamo e che scegliamo i partiti che si oppongono a questo regime catto-comunista che ci sta avvolgendo e soffocando impossessandosi di tutti, dico tutti, i gangli del potere (magistratura, stampa, RAI, banche, grandi enti, forze dell'ordine ecc.).

    Report

    Rispondi

  • encol

    30 Dicembre 2015 - 08:08

    Bravissima Meloni picchia anche più duramente. Visto che dal COLLE il silenzio è religioso.

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    30 Dicembre 2015 - 01:01

    Si io ci sto! di SBANG ne ho parecchi riposti spero che prima o poi li posso consegnare anche a domicilio molto volentieri, si sicuramente questi non eletti il mio e di una cordata di amici il voto se lo sogneranno e rimpiangeranno tutti i danni causati alla povera gente!

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    29 Dicembre 2015 - 19:07

    Parla perché invidia la Boschi ma se non sicura quegli occhi fuori dalle orbite , riceerà schiffoni dal medico. Quanto a lei schiaffoni ? Sa solo gridare...

    Report

    Rispondi

    • MazingaZ

      01 Gennaio 2016 - 18:06

      invidia la Boschi??? Non credo proprio... quanto ai suoi occhi, sono delle perle!! invece posso solo immaginare la faccia da culo che hai tu!!

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog