Cerca

Il baratto

Alfano umiliato in cambio di due poltrone. Nuovi ingressi nel governo: chi sono

Alfano umiliato in cambio di due poltrone. Nuovi ingressi nel governo: chi sono

Se c'è ancora qualcuno convinto che il governo di Matteo Renzi possa cadere dopo uno scontro di principi sul riconoscimento civile delle coppie omossessuali e sulla concessione per queste ad adottare, quel qualcuno rischia di rimanere deluso. Eppure a sentire gli esponendi del Nuovo Centrodestra, da Angelino Alfano a Maurizio Sacconi, sembra che il principale alleato di governo del Partito Democratico proprio non ci stia a mandare giù il boccone del ddl Cirinnà e soprattutto il principio della stepchild adoption. Per l'ex ministro del lavoro anzi quel provvedimento è quanto di più divisivo si possa immaginare: "Pd e M5S - ha tuonato, come riporta il Giornale - daranno vita ad una nuova costituzione materiale che creerà un pericoloso pasticcio istituzionale. È in gioco la coesione stessa della nazione".

Il prezzo - Tanti tuoni e nessun fulmine all'orizzonte del governo che, stando a quanto scrive il megafono del governo, il quotidiano l'Unità, Renzi ha già un piano su come calmare gli animi dei centristi. Il ddl sulle unioni civili è descritto dal quotidiano fondato da Antonio Gramsci come: "un altro banco di prova per il Parlamento e l'esecutivo che rumors di Palazzo legano ad un possibile intervento sulle caselle mancanti al governo e alle presidenze delle Commissioni di Palazzo Madama che dovranno essere votate il 20 gennaio". Il costo di Ncd per non fare opposizione alla Cirinnà sarà quindi la nomina di Dorina Bianchi al ministero degli Affari Regionali e la presidenza della commissione Giustizia del Senato da affidaare a Nico D'Ascola, che andrebbe a prendere il posto del forzista Nitto Palma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni modena

    30 Dicembre 2015 - 10:10

    povero alfano al prossimo giro sparirai dalle liste della casta . ciao vattene , torna nella tua sicilia e restaci

    Report

    Rispondi

blog