Cerca

Scelta dolorosa

Mara Carfagna: "Centrodestra unito in federazione, ma non c'è più spazio per Alfano"

Mara Carfagna:

"Serve una federazione tra tutte le forze moderate che oggi non stanno col centrosinistra. Oltre ovviamente a un programma credibile, che non sia preso dal libro dei sogni, e a una classe dirigente all'altezza". Intervistata da Tommaso Labate sul Corriere della Sera, Mara Carfagna invita Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d'Italia all'unità. Solo così, sostiene la deputata azzurra, si può sconfiggere la deriva rappresentata dal Movimento 5 Stelle e un Matteo Renzi pur "evanescente, che ci racconta cose a cui sembra non credere nemmeno lui, che suona lo stesso spartito senza rendersi conto che l'orchestra non c'è". Nella "federazione" del centrodestra, la Carfagna esclude però Angelino Alfano: "Lo dico con dispiacere. Inutile prendersi in giro, Alfano non fa più parte di un governo di emergenza. La sua presenza nel centrosinistra è un'altra cosa, ormai. Della coalizione di Renzi lui è parte integrante". Di fatto, dunque, secondo l'ex ministro delle Pari opportunità Ncd è un partito entrato nell'orbita del centrosinistra.

Lo "scontro" con Brunetta - Si parla anche delle prospettive personali della deputata, indicata come spesso come possibile candidata sindaco a Napoli. "Non posso prima dire di voler unire tutti e poi essere io la prima a spaccare - frena -. La questione è stata sul tavolo, ora non lo è più. Perché a Napoli c'è Gianni Lettieri, ha fatto opposizione da solo negli ultimi anni ed è giusto che tutti lo sosteniamo". Atteggiamento simile anche per quanto riguarda la sua presunta rivalità con il capogruppo alla Camera di Forza Italia, Renato Brunetta. Qualcuno pensava di sostituirlo e mettere al suo posto proprio lei, la bella e combattiva Mara: "Per quello che so, non è una questione all'ordine del giorno. Silvio Berlusconi ha difeso Brunetta con nettezza. Per cui, c'è poco da aggiungere. Le voci incontrollate su di me, francamente, non mi interessano".

Il ruolo di Berlusconi - Riguardo al Cavaliere, quale sarà il suo ruolo nel 2016? "L'uomo che ha creato il centrodestra di governo. E anche l'uomo che rappresenta ancora la speranza di un cambiamento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • JamesCook

    30 Dicembre 2015 - 14:02

    La foto rappresenta Farsa Italia di oggi ecco a voi il Circo....... nani, acrobati e ballerine..... con Berlusca in queste condizioni dove vogliamo andare.... se non ci salva Salvini.... chiudiamo baracca e burattini!

    Report

    Rispondi

  • ramadan

    30 Dicembre 2015 - 13:01

    berlusconi che rappresenta la speranza di un cambiamento ? ma questa è bevuta o drogata ?

    Report

    Rispondi

  • primulanonrossa

    30 Dicembre 2015 - 12:12

    Signori e signore del centro destra, tenete sempre a mente che senza L'ON. BERLUSCONI non si va da nessuna parte, saremmo solo una specie di diaspora sfilacciata inadeguata a fronteggiare la dittatura comunista.

    Report

    Rispondi

  • primulanonrossa

    30 Dicembre 2015 - 11:11

    L'ON. Mara Carfagna e ancora PIÙ intelligente che bella!!! Fate un pó voi !!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog