Cerca

Lo scenario

Renzi "assume" Marchionne: cosa vuol fargli fare

Matteo Renzi (che è stato testimonial della Ferrari al debutto in Borsa) ha scelto proprio Sergio Marchionne come testimonial per il salvataggio dell'Ilva di Taranto. L'ultimo decreto salva Ilva risale a un anno fa: era il primo provvedimento del 2015 e il presidente del consiglio dichiarò "l' Italia riparte da Taranto". Le cose non sono andate come previsto perché l'Europa ha aperto una proceduta di infrazione per gli aiuti di Stato. L'ultima speranza - come scrive il Fatto Quotidiano - è una cordata che salvi l'azienda. Il futuro dell'azienda pare legato  

Il piano - E così una cordata che rilevi l' azienda appare l' ultima speranza per evitare il tracollo o la cessione a un gruppo straniero che, in un settore con un eccesso di capacità produttiva, potrebbe mettere a rischio i posti di lavoro italiani. Il futuro dell' Ilva  - continua il quotidiano - sembra così legato alla nascita di una newco con un azionariato composito che affitti l' azienda. Non ci sarebbe nessuna prospettiva di vendita al momento. La possibilità a cui si pensa è che il capitale di circa 500 milioni per l'operazione sarebbe recuperato in questo modo: "fino a 200 milioni li verserebbe la Cassa depositi e prestiti, altri 70 milioni euro le banche creditrici cioè Intesa Sanpaolo e Unicredit più grandi fornitori come l' Eni o la Techint di Gianfelice Rocca. Anche alcuni clienti dell' Ilva, come la Fiat, potrebbero entrare in gioco". Marchionne servirebbe a Renzi soprattutto come immagine per convincere i signori dell'acciaio. "Come si potrebbe dire di no a un progetto supportato dall' unico vero padrone vero rimasto in Italia, cioè Marchionne?", è la domanda che fa il Fatto. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • diwa130

    06 Gennaio 2016 - 16:04

    Ma dove le trovate queste "notizione". Avete una maga ? La sfera di cristallo. Non c'e' nulla , ma proprio nulla che supporta ogni singola parola di questo "articolo". Ma pensate che siamo tutti cogli...i ?

    Report

    Rispondi

    • alpinofriz

      06 Gennaio 2016 - 18:06

      I cogli...sono quelli che credono a Renzi ed ai suoi sproloqui: " l'Italia è al massimo di reiting di credibilità " dice il pavone e infatti vediamo un sacco di aziende straniere che vengono in Italia, siamo ai primi posti nella credibilità, già al 62.mo, la nostra giustizia è agli ultimi posti nel mondo, e via così.. ma noi siamo ripartiti, dice il fanfarone.. si a marcia indietro..

      Report

      Rispondi

  • gescon

    06 Gennaio 2016 - 15:03

    Impariamo ad evitare I boy scout se sono fatti cosi!

    Report

    Rispondi

  • flikdue

    06 Gennaio 2016 - 12:12

    Il Cav. scese in campo, ora il pentolaio è sceso in pista !!!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    06 Gennaio 2016 - 11:11

    Qualunque cosa pur di accreditare una immagine di giovane rampante e vincente......Peccato che la realtà, che noi tutti viviamo, sia tutt'altra cosa.

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      08 Gennaio 2016 - 11:11

      no, qualsiasi cosa pur di salvare l'ILVA; e Marchionne, che ha salvato la GM, la FIAT, la Maserati, ed ora l'ALFA; ha portato la Ferrari in Borsa, con l'effetto che si è visto, non sarebbe la persona indicata? Erano forse meglio i Capitani Coraggiosi di Burlesque per l'Alitalia?

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog