Cerca

Smascherato

Gli sms segreti di Verdini al Cav: così distruggeva il governo Renzi

Gli sms segreti di Verdini al Cav: così distruggeva il governo Renzi

Il grande tessitore, ovvero Denis Verdini, l'ex azzurro che ha mollato il Cav per stare con Matteo Renzi. Ma prima della rottura, prima che il toscano se ne andasse, del governo dell'altro toscano Verdini diceva peste e corna. Per esempio, descriveva l'attuale premier come "uno che, tolta la rottamazione, non si sa cosa sia. Fin qui è stato un perfetto trasformista. Ma ora dovrà aprire la scatola e verrà il difficile". La sua segreteria del Pd? "Non è un mirabile cenacolo di Pico della Mirandola, ma un gruppo di segretarie e segretari". Bordate anche contro Luca Lotti, il cui "profilo appare, non solo per età e inesperienza, oggettivamente modesto". Verdini ne aveva anche per Debora Serracchiani, che "studia faziosità da Rosy Bindi", e per Marianna Madia, "così giovane eppure con una lunga vita politica alle spalle" da aver "già girato tutte le correnti del Pd".

Questi "appunti" di Verdini si trovano in Patto del Nazareno (Rubettino, pp. 262), libro di Massimo Parisi, giornalista e deputato prima Pdl e poi FI, da sempre vicino a Denis Verdini, tanto da averlo seguito in Ala, la nuova formazione politica. "Appunti" assolutamente attendibili, dunque, e tra i quali si leggono anche alcuni consigli che Verdini dava a Silvio Berlusconi prima dell'incontro del 18 gennaio 2014, quando, appunto fu siglato il Patto del Nazareno, che poi come è noto naufragò. Prima del vertice, Verdini scriveva al Cav: "Ti consiglio di vedere Renzi a Roma, presso la sede del Pd, per una serie di motivi. 1) Sfatare un tabù: pensa al tuo ingresso al largo del Nazareno e al giro del mondo che faranno quelle immagini. 2) Questa trattativa, al di là della sostanza, che in questo caso è vita, ti riporta al centro della politica. 2) Pensa all'importanza di un incontro pubblico con il segretario del Pd, proprio nei mesi in cui volevano renderti impresentabile e trattarti da pregiudicato espulso dalla politica. Ora - concludeva Verdini - invece, ricevuto nella sede del Pd, saresti uno dei padri fondatori della Terza Repubblica".

Tra i (duri) messaggi di Verdini, non manca poi un passaggio al vetriolo riservato a Maria Elena Boschi, "bella è certamente bella, a dire poco. Più adatta al tema forme che al tema riforme". Tra i pochissimi promossi, ecco Lorenzo Guerini, "forse l'unico davvero bravo. Lontano dallo stereotipo del trinariciuto". Giudizi che precedevano la conversione al renzismo di Verdini, stabilita - secondo l'autore del libro - il 7 aprile 2014, quando il grande tessitore si accorse che il Patto era in pericolo, e dunque chiese al Cav di fare di tutto per rispettarlo. Invito respinto: da lì si innescò la macchina che portò al definitivo strappo. Il resto è storia. Ma a questa storia, ora, vanno aggiunti questi giudizi, decisamente poco lusinghieri, che il "toscanaccio", neppure troppo tempo fa, rivolgeva al suo attuale alleato di governo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • comandante

    09 Gennaio 2016 - 14:02

    Messaggio dalla Siria su chi ci stiamo prendendo in casa: "In Europa siete particolarmente STUPIDI. Non sapete distinguere il bene dal male, sono la nostra spazzatura, sono terroristi dell'ISIS. Qui li stiamo combattendo, voi invece LI FATE ENTRARE. Pagherete il prezzo di questo errore, e se non lo PAGHERETE voi lo pagheranno i vostri figli". Vi sentite tranquilli con RENZI e ALFANO al comando??? [Fonte "Il Giornale" > https://www.youtube.com/watch?v=z9tX_t8uhaQ] Sveglia Italia, io sto con i De Raho e i Gratteri e voi? IRAN : TERROSISMO = NDRANGHETA : NARCOTERRORISMO (L'iran sta al Terrorismo come la 'Ndrangheta sta al Narcoterrorismo) L’IRAN E’ UNO STATO TERRORISTA LEGATO A ORGANIZZAZIONI NARCO-TERRORISTICHE COME LA ‘NDRANGHETA IN GIOIA TAURO E NEL MONDO. https://www.linkedin.com/pulse/ndrangheta-narco-terrorist-organization-balestrieri Nel 2016 gli Italiani devono unirsi per cacciare i "Ladri della Patria" ed i "Padrini" delle mafie, sì quelli connesi a Gioia Tauro, Mineo e ai campi di "schiavi" a Rosarno, proprio quelli che con i migranti fanno più soldi che con la droga... i narco-terroristi della ‘Ndrangheta e il crimine organizzato in Turchia. Con false organizzazioni e "cooperative" con il flusso di esseri umani fanno più soldi che con il narcotraffico e la vendita del petrolio rubato alla Siria. https://www.linkedin.com/pulse/commistione-tra-ndrangheta-e-isis-comandante-giorgio-balestrieri I "neri nell'anima" con i califfi hanno capito bene l'antifona, contro

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    08 Gennaio 2016 - 07:07

    Verdini?Un infiltrato di Berlusconi nel Pd.Se ciò fosse vero,non rimane che fare un monumento a Silvietto Nostro.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    07 Gennaio 2016 - 20:08

    Renzi, il volto nuovo di una politica nuova che punta alla rottamazione della vecchia politica......Solo immani ca...te. Quello che sta accadendo oggi in parlamento farebbe vomitare anche il più radicale dei democristiani della prima repubblica.....

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    07 Gennaio 2016 - 16:04

    A me Verdini piace ancora meno di Renzi. Fa parte di quel gruppo di personaggi da poco (Bondi, Bonaiuti,Cicchitto,Alfano,Schifani e via dicendo) che il Cavaliere non avrebbe mai dovuto mettersi intorno

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti