Cerca

Il racconto

Renzi d'Arabia e il pasticcio dei rolex: scoppia la rissa, figura da straccioni

Renzi d'Arabia e il pasticcio dei rolex: scoppia la rissa, figura da straccioni

Una storia che arriva dall’Arabia. Una storia di Rolex che riguarda i dirigenti del governo italiani che secondo quanto scrive il Fatto Quotidiano hanno fatto una grandissima figuraccia internazionale. Accade questo: nella sera tra domenica 8 e lunedì 9 novembre, la delegazione di governo in viaggio con Matteo Renzi a Ryad si ritira nell’immenso palazzo reale. I sauditi hanno preparato per gli italiani dei preziosi orologi come cadeau, per la precisione degli avveniristici cronografi prodotti a Dubai con il prezzo che va dai tremila ai quattromila euro. Ma c’è chi ha ricevuto anche Rolex più preziosi. Stando sempre al racconto del quotidiano diretto da Travaglio, al momento della consegna dei ricchi doni succede un imprevisto. Una furbata. Un membro della delegazione desidera il pacchetto con il Rolex e, scrive il Fatto, “scambia la sua scatoletta con il pacchiano cronografo con quella dell' ambito orologio svizzero e provoca un diverbio che rimbomba nella residenza di re Salman”.

Il giallo dei regali - A quel punto scoppia il finimondo. Per calmare gli animi e i desideri deve addirittura intervenire la scorta di Renzi che sequestra i lauti doni e li conserva fino al ritorno a Roma. Ma durante le vacanze natalizie di quei regali non c’è nessuna traccia. Che fine hanno fatto? Il Fatto interpella Ilva Sapora, la padrona del cerimoniale di Palazzo Chigi, non ricorda il contenuto dei doni. A chiarire tutto arriva una nota del governo: "I doni di rappresentanza ricevuti dalla delegazione istituzionale italiana, in occasione della recente visita italiana in Arabia Saudita, sono nella disponibilità della Presidenza del Consiglio, secondo quello che prevedono le norme. Come sempre avviene in questi casi, dello scambio dei doni se ne occupa il personale della presidenza del Consiglio e non le cariche istituzionali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Yossi

    09 Gennaio 2016 - 18:06

    Se non è " politicamente scorretto " pubblicate i nomi dei partecipanti a questa gita delle beffe

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    09 Gennaio 2016 - 18:06

    È meglio che se ne stiano a casa tutt al più una passeggiata ai castelli, fanno meno danni; purtroppo da quelle parti Qualcuno ci va per lavoro non statale, immagino con quale predisposizione viene accolto; accattoni, morti di fame famelici insaziabili con stipendi d oro; chissà se il popolo italico si rende conto del danno che fa quando vota questi cialtroni.

    Report

    Rispondi

  • vitoschepisi

    09 Gennaio 2016 - 17:05

    Come disse il principe del mezzo busto ... che figura di M....!

    Report

    Rispondi

  • alicesar

    09 Gennaio 2016 - 17:05

    A mandare in giro certa gente, si rischiano figure di merda.

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      10 Gennaio 2016 - 22:10

      Scusa alicesar, guarda che le figura di merda le abbiamo già superate di gran lunga con certi personaggi.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog