Cerca

L'intervista a Libero

Salvini, la profezia sul futuro di Renzi: "Vi spiego quando e come lo caccerò"

Salvini, la profezia sul futuro di Renzi:

Buonasera onorevole Salvini, qui è Libero e… «No no aspetti: ha visto cos' è successo a Genova?». Scusi? «Un uomo di 63 anni è stato picchiato a sangue per una lite viabilistica al casello di Bolzaneto! È stato colpito da otto zingari di un vicino campo nomadi ed è in ospedale».

Sì, bruttissimo episodio, ma noi volevamo chied...
«...no no aspetti! Mica è finita! Un centinaio di nomadi ha poi respinto tre auto dei carabinieri arrivate al loro campo.
L' ho appena scritto su Facebook. Magari mi bannano perché ho scritto zin-ga-ri. Roba da matti. Scusi, diceva?».

Volevamo chiederle di Colonia e della cancellazione del reato di immigrazione clandestina. Maroni avverte: prepariamoci all' invasione.
«L' invasione è già in corso! Ed è voluta, finanziata e pianificata dall' Europa e dall' Italia. Questi arrivano, vengono ospitati in albergo e anche se non sono profughi qualche volta gli viene concesso lo status. Magari, dopo avranno la cittadinanza e daranno la possibilità di estenderla anche ai parenti. Di questo passo porteremo in Italia tre generazioni di stranieri alla volta». Il leader leghista è in costante movimento. Ieri mattina è tornato da Bruxelles, all' ora di pranzo eccolo in una tv locale, poi a «Radio Padania». Il tutto rimanendo immerso nei social network.

Salvini, non crede di esagerare?
«Eh no, qui bisogna correre ai ripari».

Eppure l' eliminazione del reato di clandestinità, dicono dalla maggioranza, faciliterà il lavoro dei magistrati.
«Se fosse così sarei felice, ma lo afferma la sinistra che espelle poco o nulla. In più potrei farmi venire dubbi sull' utilità del reato di immigrazione clandestina se ci fosse solo in Italia. Invece è previsto in Germania, Svizzera, Spagna, Inghilterra...
Credo che se questo meccanismo funziona in tutto il mondo e si inceppa solo in Italia, forse c' è un problema qui da noi, per il mix tra magistratura e politica».
Per una volta, onorevole Salvini, ha una posizione simile a quella di Alfano.
«Ah, be'... Le barricate di Alfano sulle adozioni gay sono durate venti minuti, sull' immigrazione clandestina non penso vedremo un film diverso. Per Alfano la poltrona viene prima di tutto! Contro questa follia faremo le barricate e, se necessario, anche un referendum».

È sorpreso da quello che è successo a Colonia?
«Su questa scala non ci sono precedenti, ma basta guardare le cronache locali per capire che certe violenze sono all' ordine del giorno. Pensiamo alle ultime ore: aggressione all' automobilista a Genova, un presunto profugo che a Padova faceva il pappone, e a Roma c' è quel tizio che…». Aspetti, Salvini: c' è chi sostiene che la maggior parte delle violenze avvengano in casa. Ergo, gli stranieri non sono un' emergenza. «Ah sì, ho visto qualche fenomeno! Dicono che il 65% delle violenze avvengono in casa, ma non credo sia un motivo sufficiente per colmare il restante 35% importando stranieri. Ma dai, sono tesi da ricovero!».

Laura Boldrini non la pensa come lei.
«Confesso una cosa».
Dica.
«Sono un peccatore e quindi mi sono inflitto una punizione. Mi sono visto 15 minuti di un intervento della Boldrini e mi sono cadute le palle. Evidentemente non ha letto i giornali negli ultimi dieci giorni. Continua a decantare le meraviglie dell' immigrazione! La Boldrini è il peggio del peggio, il suo è lo stipendio pubblico peggio speso in Italia, dopo quello per la Fornero!».

Si sente l' unico difensore degli italiani?
«Ma no, con me c' è la maggioranza degli italiani! In Parlamento, è vero, siamo in minoranza e mi piacerebbe che il resto del centrodestra avesse la nostra determinazione. Ma la maggioranza Pd e 5Stelle che si è formata sull' immigrazione durerà ancora per poco».

È sicuro?
«Certo! Cadranno sotto i calcinacci di Banca Etruria».

Spari una data.
«2017. D' altronde Renzi dice che il referendum sulla Costituzione sarà un referendum su di lui. Spero che gli italiani ci riflettano bene. Va mandato a casa, e non soltanto perché la riforma della Costituzione Boschi-Alfano-Verdini fa pena».

Ma lei, al posto di Renzi e Alfano, cosa farebbe?
«Copierei gli altri! Dalla Svezia all' Ungheria passando per la Polonia».

In concreto?
«Controllo delle frontiere, sospensione di Schengen e, come diceva il cardinal Biffi, privilegerei l' immigrazione culturalmente più vicina alla nostra: quella cattolica».

La Slovenia pensa di chiudere ai musulmani. È d' accordo?
«Non ho preclusioni, ma dico no a nuove moschee fino a quando l' islam non deciderà di evolversi. Il 28 gennaio, a Milano, lancerò con Marine Le Pen il nostro progetto per la nuova Europa».

Matteo Pandini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    11 Gennaio 2016 - 11:11

    Stia piuttosto attento ai giudici,...Stanno tramando nell'ombra.

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    10 Gennaio 2016 - 22:10

    quando si parla di salvini,spuntano gli insulti dei bavosi.

    Report

    Rispondi

    • frankie stein

      11 Gennaio 2016 - 08:08

      Infatti...Quando si parla con Salvini spuntano i suoi insulti bavosi. Ernestino, tu rosica pure mentre Matteo sbava impotente: due ruoli interscambiabili a oltranza. Quanto a Libero: mancano il 'come' ed il 'quando' di Salvini, dal momento che l'80% degli Italiani lo detesta allegramente. Come la mettiamo?

      Report

      Rispondi

  • cane sciolto

    10 Gennaio 2016 - 22:10

    Come non condividere con Salvini, l'unico neo sta nascendo con FI che non ci credo, attenzione Salvini e anche alla Meloni state ATTENTI che FI sta uscendo dai binari non dei treni locali ma dai treni ad alta velocità basta vedere chi cazzo vuole candidare qui siamo alla follia.

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    10 Gennaio 2016 - 22:10

    Come non condividere con Salvini, l'unico neo sta nascendo con FI che non ci credo, attenzione Salvini e anche alla Meloni state ATTENTI che FI sta uscendo dai binari non dei treni locali ma dai treni ad alta velocità basta vedere chi cazzo vuole candidare qui siamo alla follia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog