Cerca

Riconoscenti

Verdini vota la riforma e arriva il regalino di Renzi: tre vicepresidenze agli ex forzisti. Pd in rivolta

Verdini vota la riforma e arriva il regalino di Renzi: tre vicepresidenze agli ex forzisti. Pd in rivolta

I verdiniani votano la riforma costituzionale e puntuale arriva la ricompensa. Tre vicepresidenze delle commissioni sono finite ad altrettanti uomini di Denis Verdini: CompagnoneLangella e Longo. A Forza Italia spetterà la vicepresidenza di quattro commissioni: i nomi sono quelli di Fazzone, Rizzotti, Marin e Carraro. Un bel colpo per Ala, che numericamente conta poco ma politicamente no. Grazie ai voti dei fuoriusciti da Forza Italia, infatti, Matteo Renzi può restare a galla al Senato nonostante le defezioni nel Pd e i franchi tiratori. 

La polemica dentro il Pd - Proprio per questo le tre nomine dei verdiniani hanno riaperto la polemica all'interno dei democratici. "Ieri il voto di Verdini & company al Senato, decisivo ai fini del raggiungimento della maggioranza assoluta. Oggi la elezione di tre vice presidenti delle commissioni appartenenti al gruppo Ala. Forse è il caso che Renzi ci dica se esiste una nuova maggioranza politica che sostiene il governo con Verdini dentro. Se è così si apra un dibattito pubblico e in Parlamento", attacca Roberto Speranza, leader della minoranza dem. A lui e a Paolo Romani, capogruppo forzista al Senato che ha posto lo stesso interrogativo, risponde il presidente dei senatori Pd Luigi Zanza: "In Parlamento chi vota la fiducia al governo è in maggioranza, chi non la vota è all'opposizione". "Le vicepresidenze delle commissioni, per prassi, vanno in parti uguali a parlamentari di maggioranza e di opposizione. Non capisco quindi cosa Romani vada dicendo su fantomatiche nuove maggioranze in Senato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cane sciolto

    23 Gennaio 2016 - 21:09

    Che schifezza e merdume di gente che stanno in P.

    Report

    Rispondi

  • encol

    22 Gennaio 2016 - 11:11

    Il PCI PDS,DS,PD fa solo un po' di polverone - Non cambierà nulla perchè di mezzo ci sono i "seggioloni" Rendiamoci conto che una busta paga di questo spessore 16/20.000 euro-mese) questi inutili soggetti non la riceveranno mai da nessuno. E' gente disposta a vendersi la dignità. Basti guardare quanti voltagabbana e traditori albergano in parlamento.

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    22 Gennaio 2016 - 10:10

    senza vergogna, un governo di venduti, voltagabbana, inquisiti che non andranno a processo, processati che fruiranno dei trascorsi termini.... siamo messi bane, fra politici e magistratura!

    Report

    Rispondi

  • Oscar1954

    22 Gennaio 2016 - 09:09

    E questi sarebbero quelli che, con l'aiuto della magistratura amica, hanno eliminato la DC e il PSI perchè dicevano erano ladri e farabutti. Mamma mia ! Che il Buon Dio ci salvi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog