Cerca

Beccati

Minzolini: "Ecco le prove dello scandalo". Salta in aria la Rai: la censura-vergogna

Augusto Minzolini

Augusto Mizolini torna per un giorno a fare il giornalista. E cannoneggia contro la Rai. Su Il Giornale, l'ex direttorissimo e oggi senatore di Forza Italia, punta il dito contro la tv pubblica, rea di aver "scordato" un sondaggio, che "è rimasto nella scaletta, dimenticato nell'almanacco delle cose che si potevano dire e che non sono state dette". Si parla di una rilevazione secondo la quale nel novembre scorso il 40% degli italiani non sapeva niente della riforma del Senato, mentre tra coloro che ne erano al corrente il 31% avrebbe votato sì, il 21% avrebbe votato no e l'8% non avrebbe votato all'ipotetico referendum. A gennaio, però, i dati sono cambiati: i "no", secondo quanto scrive Minzolini, si sono trovati ad avere 10 punti di vantaggio sempre all'ipotetico referendum. Il punto è che Renzi rischia davvero di perdere la consultazione, e in caso di sconfitta, lo ha detto chiaro e tondo, lascerebbe il governo. Il sondaggio, dunque, ha una portata esplosiva, e putacaso la Rai lo ha scordato, non ne ha dato notizia. Lo ha censurato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    21 Luglio 2016 - 08:08

    Minzolini non racconti balle: lui si è servito della tessera pubblica (RAI) per fare le sue spese. Fuori dalle palle, gli imbroglioni.

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    24 Gennaio 2016 - 16:04

    Ma qui se li aggiustano come gli fa comodo sti BxxxxxxI, del PD Renzi vattene prima che sia troppo tardi per te.

    Report

    Rispondi