Cerca

Piemonte

Lega, perquisizioni per l'assessore di Cota
la procura indaga per corruzione

La casa e gli uffici di Massimo Giordano sono stati "visitati" dalla Guardia di Finanza questa mattina. L'inchiesta può destabilizzare la giunta di Cota. A cinque giorni dal voto è la solita giustizia ad orologeria?

Lega, perquisizioni per l'assessore di Cota
la procura indaga per corruzione

 

Sono in corso da parte di Gdf e Polizia perquisizioni nelle abitazioni dell’assessore della Regione Piemonte Massimo Giordano e di Giuseppe Cortese (rappresentante della Regione della Cabina di regia dell’Expo 2015),entrambi leghisti. Sono state disposte in un’inchiesta per corruzione svolta dalla Procura di Novara. La Guardia di Finanza e la Polizia stanno perquisendo anche gli uffici della Regione Piemonte, a Torino e presso la sede distaccata di Novara, a disposizione dell’assessore allo Sviluppo economico, Massimo Giordano, e di Giuseppe Cortese. L'inchiesta potrebbe destabilizzare la giunta di Roberto Cota. A cinque giorni dal voto in Lombardia, dove a correre per il Pirellone c'è Roberto Maroni, segretario della Lega Nord, l'inchiesta e le perquisizioni hanno una tempistica inquietante. Ancora giustizia ad orologeria? Intanto l'assessore Giordano ha rassegnato le dimissioni dal suo incarico. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero42

    19 Febbraio 2013 - 16:04

    Sono tanti i ladri a destra, che non passa minuto che se ne scopre uno, perchè meravigliarsi ancora?

    Report

    Rispondi

  • blu521

    19 Febbraio 2013 - 15:03

    Perchè su lega ladrona e casa (chiusa) delle libertà c'è più gusto. Quanto a MPS se si è limitato a libero, ha perso interessanti sviluppi. Bananas senza speranza!

    Report

    Rispondi

  • maurizio52

    19 Febbraio 2013 - 14:02

    sui politici del PD relazionati con il MPS. Ha ragione Silvio la magistratura è rossa e hanno paura di non andare al potere

    Report

    Rispondi

blog