Cerca

Il confronto

Dentro il Pd c'è un uomo che osa sfidare la Boschi faccia a faccia: la frase che la gela

Dentro il Pd c'è un uomo che osa sfidare la Boschi faccia a faccia: la frase che la gela

"Il Partito della nazione per me è inquietante". C'è qualcuno, dentro il Pd, che ha osato sfidare la potentissima Maria Elena Boschi faccia a faccia, seduto al suo stesso tavolo. È il ministro della Giustizia Andrea Orlando, ex dalemiano, che ha sorpreso tutti andando contro la linea renziana in un convegno a Milano, organizzato dalla corrente "Sinistra è cambiamento". Accanto a lui c'è la Boschi, che ribatte con calma: "Dobbiamo tornare all'origine dell'idea di Partito della nazione, che non è stiamo tutti sulla stessa barca, né il partito dell'indifferenza e neppure il partito di Renzi".

Alleati indigesti - Il ministro delle Riforme, insomma, non molla: per fare del Pd un partito argine all'anti-europeismo e all'anti-sistema serve un partito in grado di "parlare a più persone con cui prima non dialogava". I convitati di pietra di questo confronto, giocato in punta di fioretto (o di coltello), sono ovviamente Angelino Alfano e Denis Verdini, due ex berlusconiani decisivi per le sorti del governo e che qualcuno vorrebbe addirittura alleati (o inglobati) dal Pd alle prossime elezioni politiche. Le posizioni, dentro il Pd, sono chiare: per una volta la maggioranza sembra davvero contro Renzi, quando si parla dei transfughi del centrodestra, giudicati o scomodi o impresentabili.

Sala vs Balzani - Anche sul fronte Milano rischia di aprirsi una frattura: il sindaco uscente Giuliano Pisapia si è schierato ufficialmente con la sua vice Francesca Balzani. E la Boschi che dice? "Beppe Sala è il candidato che conosco meglio. Ne ho apprezzato la tenacia quando Expo sembrava sul punto di fallire e non ci credeva nessuno. Peccato solo che lui tifi Inter e io Milan, ma non è così grave". Chi, nel Pd, avrà il coraggio di contraddire la Boschi anche sul favorito alle primarie dem?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mauro iacomelli

    31 Gennaio 2016 - 10:10

    Eh, Eh, mister Ministro Andrea Orlando ...le piace vincere facile !!! La maria elena boschi, per volontà (e incapacità) sua aiutata dalla famiglia, da padre, fratello e zio, per ora, con un pizzico di fate bene fratelli alla matteo di rignano, NOMINATA non eletta da noi cittadini, ormai è fuori gioco. Provi con la pitonessa detta daniela garnero ... sentirà che musica !!! (dal maestro sallusti)...

    Report

    Rispondi

  • arwen

    30 Gennaio 2016 - 11:11

    A tutti i sostenitori del PD xhe sembrano bersi tutte queste frottole sulla Boschi family, vorrei porre questa domanda: cosa direste se il presidente del consiglio fosse B e se questo ministro fosse una espressione della dx? Sicuramente fareste, giustamente, fuoco e fiamme, allora perchè, invece, ora tacete? Nessuna perla di saggezza per noi? Nessuna ramanzina moralistica? Perchè state zitti?

    Report

    Rispondi

  • JamesCook

    30 Gennaio 2016 - 11:11

    Potete pubblicare tutti dossier che volete sulle donne del PD........ esclusa la Pitonessa non ci ricordiamo nessuna delle "ragazze" di Forza Italia nel parlamento by by

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    30 Gennaio 2016 - 09:09

    cara boschi coi metodi di renzi nessuno parla al popolo che e' quello che paga sempre e comunque e come puoi vedere dai dati le tasse che pinocchio dice che sono calate in realta' sono aumentate , sai quanto costa il dasolio per l'auto nel eud est asiatico ?? circa 60 cents di dollaro , fa un po di conti quanto guadagna questo governo di ladri solo dai carburanti

    Report

    Rispondi

blog