Cerca

Il retroscena

Il tradimento di Alfano su unioni civili e adozioni gay: clamoroso in Parlamento

Il tradimento di Alfano su unioni civili e adozioni gay: clamoroso in Parlamento

"Quando sarà chiesto il voto segreto sulle adozioni, noi dichiareremo di essere contrari, ma per non mettere in difficoltà il governo, nel segreto voteremo quasi tutti a favore. Diciamo: 25 sì e 7 no?". A parlare, riferisce La Stampa, è un parlamentare di Ncd. È così che Angelino Alfano prepara il tradimento definitivo non a Matteo Renzi, ma agli elettori di centrodestra, moderati e al suo passato politico. La battaglia in Parlamento sul ddl Cirinnà si presenta dura, con il voto segreto richiesto dalle opposizioni per mettere in difficoltà una maggioranza frastagliata e divisa. Renzi vuol far passare il testo su unioni civili e adozioni gay con i voti di Pd, Sel e Movimento 5 Stelle, un fronte trasversale che taglia fuori i cattolici dem e i centristi al governo. Il voto segreto dovrebbe favorire i franchi tiratori, che ricorrerebbero a quella "libertà di voto" sui temi etici che ora il premier vorrebbe limitare, per non rischiare troppo.

Dopo il rimpasto - In tanti si aspettano una spaccatura ufficiale con il Nuovo Centrodestra, che sul tema ragione vorrebbe facesse fronte comune con Forza Italia. E invece no perché in molti sussurrano a Roma che dopo il rimpasto che ha visto due suoi esponenti entrare al governo (Costa e la Bianchi, rispettivamente ministro e sottosegretario), Alfano scelga una linea morbida. O meglio: una opposizione solo di facciata, all'insegna del "si fa ma non si dice".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nordest

    15 Febbraio 2016 - 20:08

    Alfano dovrebbe mollare tutto così facendo il governo salta e le vere faglie sono salve,speriamo che non faccia come Ponzio Pilato se si lava mani passerà alla storia come grande verme.

    Report

    Rispondi

  • ammunition

    01 Febbraio 2016 - 13:01

    Hanno tante poltrone a cui sono attaccati con colla al cul.....non molleranno mai per un ministero. non ci sono motivi etici che tengano, questi sono i classici sagrestani chesi battono il petto in pubblico e poi peccano a tutto spiano. Infidi e traditori alfano fitto bondi cicchitto schifani e il fiorentino mangione Verdini, tuttagente che non contava un ca.... a cui Berlusca ha dato mangiar

    Report

    Rispondi

  • ammunition

    01 Febbraio 2016 - 13:01

    Hanno tante poltrone a cui sono attaccati con colla al cul.....non molleranno mai per un ministero. non ci sono motivi etici che tengano, questi sono i classici sagrestani chesi battono il petto in pubblico e poi peccano a tutto spiano. Infidi e traditori alfano fitto bondi cicchitto schifani e il fiorentino mangione Verdini, tuttagente che non contava un ca.... a cui Berlusca ha dato mangiar

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    01 Febbraio 2016 - 02:02

    Prima o poi i nodi vengono al pettine, aggiungo che i traditori non mi sono mai piaciuti, ne quantomeno le persone viscide che si vendono per magari una sedia, nemmeno il più barbone con tutto il massimo rispetto che ho per loro lo farebbe:

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog