Cerca

Giornata calda

Ddl Cirinnà, privi voti al Senato. E Vittorio Sgarbi dà di matto

Ddl Cirinnà, privi voti al Senato. E Vittorio Sgarbi dà di matto

Un sobrio Vittorio Sgarbi dice la sua sulla "stepchild adoption" e mette l'ideale cappello alla prima giornata di voti sul ddl Cirinnà al Senato:

«Stepchild adoption» ? Scrivete in italiano, coglioni!

Pubblicato da Vittorio Sgarbi su Martedì 2 febbraio 2016


Le ragioni della Cirinnà - A Palazzo Madama sono state respinte le pregiudiziali al disegno di lette con un voto per alzata di mano. L'aula ha bocciato anche la richiesta di sospensiva avanzata sulle unioni civili. Il dibattito arriverà ai suoi momenti clou la prossima settimana, ma nel frattempo la firmataria del ddl, Monica Cirinnà del Pd, ha voluto ancora una volta ribadire come la via delle unioni civili risponda "a criteri di prudenza, nella convinzione che alla piena eguaglianza si arriverà passo dopo passo". La senatrice dem ha puntato il dito contro "disinformazione e strumentalizzazione politica": "La frase che ritengo più falsa - ha attaccato in aula - è che in Italia stiamo introducendo il matrimonio e l'adozione gay. Questo non è vero. E sull'estensione della responsabilità genitoriale sul figlio minore del partner si sono agitati i fantasmi più spaventosi. La legge 40, quasi interamente riscritta dalla Consulta, vieta e punisce espressamente la pratica della gestazione per altri! Questo divieto è in vigore, resterà in vigore e in nessun modo il testo di cui discutiamo oggi interferisce con tale divieto". "Il punto è uno - ha proseguito la Cirinnà -: il nostro ordinamento non ammette discriminazioni tra i figli basate sulla cornice giuridica del rapporto tra i loro genitori e non ammette la discriminazione tra eterosessuali ed omosessuali in relazione alla valutazione della loro capacità di essere genitori né ammette discriminazioni tra figli in ragione del modo in cui sono venuti al mondo".


Area Popolare: "Se passa, addio Pd" - Resta però il nodo politico, cioè la lontananza sempre più evidente tra una parte del Pd e i moderati della maggioranza. "Avviso ai naviganti - annuncia il deputato di Area popolare Raffaele Calabrò -. Un testo di legge intitolato Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze, logica vuole che si occupi di riconoscere i diritti individuali e patrimoniali delle unioni di fatto. Su quest'argomento, l'Italia è rimasta dietro ed è giusto che si intervenga. Ma prevedere l'adozione per questo tipo di unioni o equipararle alla famiglia equivarrebbe utilizzando un gergo scolastico ad andare fuoritema". La conclusione di Calabrò è tranchant: "Qualora sul ddl Cirinnà si costruisse una maggioranza parlamentare diversa da quella che sostiene il governo, si giungerebbe ad una frattura inevitabile e difficile da sanare nella finora rodata unione di fatto tra Area Popolare e Pd".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bolinastretta

    03 Febbraio 2016 - 16:04

    ha ragione. quando devono fare porcate le chiamano in inglese così confondono le idee e la gente non capisce un tubo e come pecore seguono la linea... la stepchild adoption è solo una porcata come tante altre e la scusa che si vuole dare la possibilità ad un partner di adottare il figlio dell'altro lo è ancor di più...se uno dei due ha un figlio, lo stesso avrà un padre o una madre naturale! ergo?

    Report

    Rispondi

  • direttoreemilio

    03 Febbraio 2016 - 16:04

    «Stepchild adoption» ? Scrivete in italiano, coglioni! su questo gli do ragione. Non avemo er premier, non avemo gay, non avemoair force, c´avemo il primo ministro ( anche se scemo) c´avemo i froci o ricchioni a secondo zona, e c´avemo , anzi ha un aereo a posta per lui per spostarsi da firenze a Roma o pe anná a trová gli arabi per un paio di rolex extra.

    Report

    Rispondi

  • Wiking40

    Wiking40

    03 Febbraio 2016 - 15:03

    Maria Giordano Alias Patrizia Atla di Pietrelcina,vai a guardarti le tue ex rovine made in USSR,prima di proferire bestemmie.E meno male che porti come avatar la figura della Vergine.

    Report

    Rispondi

  • flikdue

    03 Febbraio 2016 - 12:12

    Perchè non cercare voti all' asilo !!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti