Cerca

Il retroscena

Napolitano sfida Mattarella, il piano per cambiare il governo

12
Napolitano sfida Mattarella, il piano per cambiare il governo

Pare che oltre alle uscite del presidente del Consiglio, a far preoccupare Bruxelles sia il silenzio del capo dello Stato, Sergio Mattarella. Riporta il Giornale in un retroscena che i leader europei non ce l'hanno solo con Matteo Renzi ma anche con il presidente della Repubblica. Pare che ci sia stata addirittura una telefonata tra Bruxelles e il Quirinale per sondare la disponibilità del capo dello Stato a richiamare Renzi ai suoi doveri di sudditanza all'Ue. A differenza del suo predecessore Giorgio Napolitano, infatti, Mattarella non vuole intromettersi e ha lasciato intendere che se l'Europa ha problemi con Renzi ne deve parlare direttamente con lui.

Non a caso Napolitano in una lunga intervista a Repubblica ha difeso gli interessi europei in Italia. Evidentemente, il pressing dell'Ue si è spostato su di lui. E il messaggio di Napolitano è stato chiaro: "È inimmaginabile qualsiasi svolta senza e contro Berlino". Esattamente quello che volevano Germania e Francia. Commissariamento in vista per Renzi?

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gescon

    11 Febbraio 2016 - 07:07

    Il vegliardo napoletano deve smetterla di rompere i coglioni. Vada al ricovero. Danni ne ha fatti fin troppi.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    11 Febbraio 2016 - 07:07

    Il vegliardo napoletano deve smetterla di rompere i coglioni. Vada al ricovero. Danni ne ha fatti fin troppi.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    10 Febbraio 2016 - 19:07

    Bravo Mattarella. Quel vecchio comunista del tuo predecessore, già esaltatore dell'invasione sovietica in Ungheria, continua nella sua sotterranea politica contro l'Italia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media