Cerca

Eterno ritorno

Fini senza vergogna: "Meloni...?". Quella frase sulla sua ex delfina

Gianfranco Fini

Rispunta Gianfranco Fini, col convegno organizzato dalla sua associazione Liberadestra, un convegno che assomiglia a un ritorno in campo. Si è parlato del referendum della riforma costituzionale, ma anche di altro. Dell'attualità politica, in particolare, e della sua ex delfina, Giorgia Meloni, in difficoltà nella corsa al Campidoglio. E così, Fini, l'uomo che ha distrutto (o tentato di distruggere) il centrodestra, predica e chiede che "il centrodestra guardi dentro di sé e parli agli elettori delusi, abbandonando le piccole alchimie". Un riferimento alle amministrative romane, lo conferma Fini stesso, che sposta poi l'attenzione sulla Meloni: "Non ho alcun titolo per giudicare - la attacca -. Dico solo che i vertici a tre (con Berlusconi e Salvini, ndr) non sono salvifici. Perché molti elettori non si sentono più rappresentati da quei tre soggetti politici in Parlamento, mancano all'appello. Soprattutto a Roma". Forse, Fini, crede di poter essere la soluzione. E così, dopo aver attaccato la Meloni, in un certo senso si propone: "Chiamiamole primarie, chiamiamole consultazioni, di certo serve una formula per coinvolgere di nuovo gli elettori di centrodestra".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno barolo bruno barol

    12 Febbraio 2016 - 23:11

    Sai solo più fare dei Bocchi, e tu di Bologna sai bene di che si tratta. Brutta merdaccia come ti permetti di ancora presentarti in pubblico? Anzi dovrebbero toglierti anche il vitalizio affatto meritato. Se sei stato per un po 'premiato lo devi solo a chi credeva in te cioè il grande politico Almirante. Spegniti e non accendermi mai più

    Report

    Rispondi

  • bruno barolo bruno barol

    12 Febbraio 2016 - 23:11

    Sai solo più fare dei Bocchi, e tu di Bologna sai bene di che si tratta. Brutta merdaccia come ti permetti di ancora presentarti in pubblico? Anzi dovrebbero toglierti anche il vitalizio affatto meritato. Se sei stato per un po 'premiato lo devi solo a chi credeva in te cioè il grande politico Almirante. Spegniti e non accendermi mai più

    Report

    Rispondi

  • willyroger

    12 Febbraio 2016 - 05:05

    andiamo tuti a montecarlo in ferrari con il cognatino

    Report

    Rispondi

  • rendagio

    11 Febbraio 2016 - 21:09

    quando questo giuda, traditore voltagabanna, rincoglionito esser , apre la bocca, sicuramente nonsa accendere iol cervello e dice solo cazzate cazzate cazzate

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog