Cerca

La rilevazione

Sondaggio tombale per Renzi: sorpresa tra i suoi elettori / I dati

Sondaggio tombale per Renzisorpresa tra i suoi elettori / I dati

Gli italiani hanno paura della crisi economica. E riversano i loro timori sul governo. Nel sondaggio realizzato da  Eumetra Monterosa emerge come più di un terzo (il 37%) della popolazione si definisce oggi "molto" preoccupato per la situazione economica dell' Italia. Un altro 50% afferma di essere comunque abbastanza» preoccupato. Il 90% degli italiani è quindi proccupatp per l' economia del Paese. Lo scrive Renato Mannheimer su Il Giornale sottolineando come questi numeri raccontano una realtà diversa da quello che ha sottolineato recentemente il premier sulle aspettative positive non solo economiche rilevate tra gli italiani.

Sfiducia totale - "Ma, spiega Mannheimer,  la contraddizione tra i due indicatori è solo apparente".  Alla domanda sulla preoccupazione per la situazione economica propria e della propria famiglia  (posta nel medesimo sondaggio di Eumetra Monterosa) la percentuale di "molto" preoccupati, pur restando elevata (poco meno del 20%), è  inferiore a quella rilevata riguardo al Paese nel suo complesso. Gli abbastanza preoccupati si attestano intorno al 45%. Insomma, gli italiani appaiano più sicuri sul piano personale che su quello pubblico. C'è molta sfiducia sull'impegno del governo rispetto alla crisi economica: solo il 17% ritiene che l' esecutivo stia agendo oggi ì"in modo efficace". Un altro 40% sostiene che sta facendo qualcosa, ma "in modo non efficace". E più di un italiano su tre (il 36%) pensa che il governo "non sta agendo su questo tema perché troppo impegnato su altre cose".

Bocciato dai suoi - Un atteggiamento di sfiducia molto diffuso anche tra gli stessi elettori di Renzi.   Il 36% degli elettori dem  afferma infatti che l' esecutivo non sta agendo in modo efficace e un altro 22% ritiene che esso sia troppo distratto dalle tematiche non economiche. La maggioranza assoluta (58%) dell' elettorato del Pd esprime oggi insoddisfazione per l' operato del governo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wing1250

    14 Febbraio 2016 - 10:10

    renzi non cadrà , e se anche cadrà non sarà certo per cambiare le cose. chi dovesse venire dopo di lui sarà un renzi due .Perchè? semplice. i nodi centrali della politica sono gli stessi : nessuna alternativa alla ue ,nessun taglio al pubblico in meridione anzi, solito dominio dei cattocomunisti e della chiesa. l'unica vera strada è , spiace, nella rottura dello stato.

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    14 Febbraio 2016 - 02:02

    L'Italia e in balia delle onde e senza timone alla deriva e Renzi e il Pd cosa pensano? stanno a pensare come votare la legge Cirrinà? che dice la Cirrinà che i Gay possono avere i bambini ma chi li fanno i bambini? un maschio e una donna ma se sono Gay o Lesbiche come fanno? ma tu vedi nel 2016 a che ca22o di legge stanno a pensare con accanimento, quanto che gente che e senza lavoro e si suicida

    Report

    Rispondi

  • arwen

    13 Febbraio 2016 - 16:04

    Il governo Renzi non cadrà. Questo è poco ma è certo. Matteo ha in mano i cordoni della borsa e certo nessuno ha voglia di confrontarsi con gli italiani. Meglio lasciare a Matteo il compito di raccontar caz,,,te, gli altri si limitano a seguire le indicazioni di voto e a incassare i benefici. Per il resto, si sa, a sx chiacchierano tanto, ma alla fine votano sempre per il partito. Ipocrisia di sx!

    Report

    Rispondi

  • arwen

    13 Febbraio 2016 - 16:04

    Il governo Renzi non cadrà. Questo è poco ma è certo. Matteo ha in mano i cordoni della borsa e certo nessuno ha voglia di confrontarsi con gli italiani. Meglio lasciare a Matteo il compito di raccontar caz,,,te, gli altri si limitano a seguire le indicazioni di voto e a incassare i benefici. Per il resto, si sa, a sx chicchierano tanto, ma alla fine votano sempre per il partito. Ipocrisia di sx!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog