Cerca

La rilevazione

Il centrodestra ha il candidato. Chi volevano i romani / Il nome

Il centrodestra ha il candidatoChi volevano i romani / Il nome

Mentre il centrodestra compatto candida Guido Bertolaso, i lettori del Tempo incoronano Alfio Marchini. In 33 mila hanno partecipato al sondaggio lanciato dal quotidiano romano mentre la scelta del sindaco del centrodestra sembrava ancora non definita all'interno del centrodestra. I lettori hanno incoronato con il 34% Marchini, al secondo posto, per appena 68 voti di differenza c'è Fabio Rampelli di Fdi. Terzo Francesco Aracri, il senatore di Forza Italia vicino a Maurizio Gasparri che ottiene il 14% delle preferenze.    Non è piaciuta invece la candidatura di Guido Bertolaso, l' ex capo della Protezione civile scelto dalla coalizione di centrodestra per la corsa in Campidoglio ma non dagli utenti del web (1%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • arwen

    14 Febbraio 2016 - 11:11

    Bertolaso...ma per piacere...Marchini, il referente dei palazzinari di roma? Cavolo che varietà di scelta!

    Report

    Rispondi

  • francocorica

    14 Febbraio 2016 - 11:11

    Ho partecipato anch'io al sondaggio del Tempo e ho votato Bertolaso pur sapendo che aveva rinunciato alla candidatura. Chi sono le alternative: la lista della destra storaciana appoggiata da Fini? Ma per favore! La sinistra che chiede ai romani di ridarle fiducia dopo i disastri? o i pentastellati incompetenti? Marchini è un "cane sciolto".Non credo ci siano alternative credibili a Bertolaso.

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    14 Febbraio 2016 - 10:10

    ...segue: ricordiamnoci che Luca Zaia, da ministro, andò a rischiare il suo nome in Veneto. Nessun candidato della Lega o di FI avrebbe vinto come fece lui: i veri leader non sono coloro che vanno allo stadio con il Berlusca, o annunciano le loro maternità in piazza, macoloro che rischiano la faccia e il c...!

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    14 Febbraio 2016 - 10:10

    Il problema di fondo è che Giorgia Meloni e Matteo Salvini, candidati naturali per Roma e Milano, si sono imboscati per timore della sconfitta. Ma la destra ha veramente bisogno di leader pavidi e poco propensi al rischio personale? Il traditore Fini, a suo tempo, perlomeno non rifiutò la sfida con il bamboccio Rutelli, perdendo con onore. Essere da meno di Fini non è proprio un buon segno...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog