Cerca

Nervi tesi per la Cirinnà

Boschi, la prima sconfitta dentro il Pd. Così il suo partito l'ha umiliata

Boschi, la prima sconfitta dentro il Pd. Così il suo partito l'ha umiliata

C'è anche il lavoro sottotraccia di Maria Elena Boschi nell'attività di mediazione che il Pd sta portando avanti con le altre forze di maggioranza per far passare il Ddl Cirinnà senza strappi interni. Ogni volta che la Boschi si è impegnata in prima persona ha sempre portato a casa il risultato, ma stavolta il Corriere racconta un retroscena diverso dal solito copione. La ministra si è rimboccata le maniche per trattare con i dissidenti Dem come una parlamentare, il più defilata possibile, lontana dalle telecamere e silenziosa con le agenzie. Lo conferma lo stesso Luigi Zanda, capogruppo al Senato, quando la presenta nei confronti: "Maria Elena è qui come deputata del Pd che ha sempre seguito queste tematiche". I cattolici del Pd la tirano per la giacca e pretendono di rivedere il "canguro", quel trucchetto che permette di saltare in un colpo tutti gli emendamenti evitando correzioni alla legge. Il clima si è surriscaldato, i toni si sono fatti sempre più duri, ma la ministra in veste di parlamentare è ancora fiduciosa. La rottura con il fronte cattolico sarà inevitabile, ma almeno i renziani sperano di tenere con sé un buon pezzo di loro, i meno radicali, accontentandoli con qualche emendamento simbolico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • glspinkfloyd

    18 Febbraio 2016 - 15:03

    Chissà quante ginocchiere le avranno regalato per san Valentino

    Report

    Rispondi

  • glspinkfloyd

    18 Febbraio 2016 - 15:03

    Chissà quante ginocchiere le avranno regalato per san Valentino

    Report

    Rispondi

  • arwen

    16 Febbraio 2016 - 20:08

    Male che vada, grazie al salvapapà e all'attività di insider traiding, il patrimonio, ingente, di famiglia è salvo.......

    Report

    Rispondi

  • micael44

    16 Febbraio 2016 - 18:06

    Non so se la Boschi e le altre tre madonne di Renzi facciano veramente quello che si dice facciano! Io ho la netta impressione che dietro alla maggioranza dei ministri renziani esistano soltanto staf che arrancano nel buio, sparano la cxxxxta per poi ripensarci e correre ai ripari, tanto l'estensore è Renzi e lui può dire quel che gli pare! Uno solo è il duro di Renzi: il presidente INPS!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog