Cerca

Senti chi parla

Al Senato duro scontro tra Monti e Renzi: "Servo della Germania"

Al Senato duro scontro tra Monti e Renzi:

Tornato di gran carriera dal Sudamerica (con tanto di brivido sull'aereo per quel finestrino incrinato che l'ha costretto a un atterraggio d'emergenza nel volo verso l'Italia) per riprendere il controllo del Senato dopo il caos di ieri sul ddl Cirinnà, Matteo Renzi ha avuto oggi uno scontro in aula con un suo illustre predecessore: il senatore a vita Mario Monti. Non sulle unioni civili, ma sull'Europa, tema al quale il premier ha dedicato una parte del suo discorso di rientro dall'Argentina.

"Presidente Renzi, lei non manca occasione per denigrare le modalità concrete di esistenza della Unione Europea, con la distruzione sistematica a colpi di clava e scalpello di tutto quello che la UE ha significato finora", ha detto Monti. "Questo sta introducendo negli italiani, soprattutto in quelli che la seguono, una pericolosissima alienazione nei confronti della Ue. Con il rischio di un benaltrismo su scala continentale molto pericoloso. In modo accorato dico che dovrebbe riflettere molto su questo". Poi la stoccata più dura: "C'è spazio per le sue battaglie in Europa, ma con una carica innovativa. Mi auguro che non ci siano concessi tutti i margini di flessibilità richiesti perché sarebbe un ritorno alla cultura del disavanzo che sembrava finita, ma faccia la sua battaglia sullo squilibrio della Germania: l'ideale per noi sarebbe il rigore per la Germania", ha detto Monti.

Un affondo a cui ha replicato direttamente Renzi. "Quando garbatamente il senatore Monti mi accusa di non rispetto delle regole vorrei ricordare che da parte di questo governo c'è stato il massimo impegno a ridurre le procedure d'infrazione, i decreti attuativi sono diminuiti così come il deficit", ha detto il premier. "Sul rispetto delle regole non accetto lezioni perché lo considero un valore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • buonavolonta

    20 Febbraio 2016 - 22:10

    monti non è massone? il papa di renzi non è massone? si, allora? niente resta tutto in famiglia hahahahahah

    Report

    Rispondi

  • paolo.diamante

    20 Febbraio 2016 - 08:08

    Non credo ad una sola parola dello scambio di battute tra i due. A mio parere era tutto " tiatro" come direbbe Camilleri. Paolo Diamante Roma

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    19 Febbraio 2016 - 23:11

    Qui più si parla di questi due e più puzzano e come una cosa che più la rigiri e più manda un cattivo odore.

    Report

    Rispondi

  • biemme

    19 Febbraio 2016 - 17:05

    accidenti al meglio! Certo sulla scelta degli uomini Napolitano è peggio di Berlusconi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog