Cerca

L'analisi

Luttwak definitivo sullo sfascio: l'euro e la via di fuga dell'Italia

Luttwak definitivo sullo sfascio: l'euro e la via di fuga dell'Italia

L'esperto di politica internazionale Edward Luttwak parla delle intercettazioni americane ai danni di Berlusconi. Per lui, intervistato da Il Tempo, la notizia che i servizi statunitensi intercettavano le conversazioni telefoniche di Silvio e dei suoi collaboratori più che una conferma della congiura ai danni dell' ex premier italiano è la dimostrazione di una pratica gravissima ai danni dei Paesi alleati. Sottolinea come in  quelle intercettazioni non svelati i segreti della Merkel o di Sarkozy. "L' Italia era sull' orlo del collasso, peggio della Grecia: come una compagnia aerea costretta a lasciare a terra i passeggeri. Solo che qui si parlava di una Nazione, non di una compagnia aerea. E se fosse venuta giù l' Italia, sarebbe crollata tutta l' Europa". Dal golpe del 2011 si passa a parlare della situazione delle banche italiane che nelle ultime settimane sono finite nel mirino dei mercati finanziari. "Nessuna congiura, Non c' è niente dietro, è sotto gli occhi di tutti: sono stati pubblicati i dati sulle sofferenze bancarie degli istituti italiani in alcuni casi del 20 o 30% rispetto a una quota accettabile del 3-4% - e gli investitori sono fuggiti.

L'uomo chiave - Se non ci fosse il presidente della Bce Mario Draghi a regalare soldi gratuitamente alle banche la situazione per l' economia italiana sarebbe tragica. Un Paese che ha 2.300 miliardi di debito pubblico e non cresce, per piazzare i suoi titoli di Stato dovrebbe promettere interessi del 9-10%.". Se non ci fosse Draghi secondo Luttwak l'Italia avrebbe solo due strade: una sarebbe di monetizzare il suo debito e uscire dall'euro. La seconda strada è quella delle riforme. "Renzi ha buona volontà ma si è circondato di una squadra di giovani e poco capaci. Così tutto il suo sforzo ha prodotto solo l' 1-2% di quanto sarebbe necessario: riforme blande, pochi tagli alle spese. Bisogna prendere decisioni forti, ma ogni volta ci sono dei freni. Basti pensare al decreto sulle liberalizzazioni di Bersani. Un Paese serio avrebbe mandato gli autoblindo per sedare la rivolta dei tassisti. E se non attui riforme nette, sei tenuto in vita solo dalla falsa finanza di Draghi". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lealeantonio

    28 Febbraio 2016 - 17:05

    Jamescook , ALMENO SILVIO IL CERVELLO LO HA ED ANCHE GROSSO, MENTRE IN QUELLA TUA TESTA DI CAZZO C'E' SOLO VUOTO E VI SI SENTE L'ECO, COGLIONE !!!! SEI GELOSO PERCHE' TU SEI UNA LURIDA CHECCA MENTRE SILVIO, ANCHE SE SI AIUTA, RIESCE AD AMARE UNA DONNA !!!!!

    Report

    Rispondi

  • dom67

    24 Febbraio 2016 - 19:07

    Caro luttwak, uscendo dall'euro faremo saltare il gruppo di massoni che ha il controllo sulle nazioni e la piovra del comunismo che attanaglia il mondo

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    24 Febbraio 2016 - 14:02

    siamo allevatori di coglioni a iosa.

    Report

    Rispondi

  • ramadan

    24 Febbraio 2016 - 13:01

    in questi ultimi mesi, abbiamo assistito alla farsa dei problemi causati dalla discussione sulle unioni civili in cui tutti si sono scagliati contro tutti. eppure non era un problema politico di grandissima importanza. come si fa a governare un paese dove ogni volta che prendi una decisione ci sono migliaia di emendamenti fasulli fatti apposta per fare ostruzionismo e perdere tempo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog