Cerca

Il racconto

Il super testimone svela il complotto: "Quella chiamata tra Fini -Re Giorgio"

Il libro s'intitola "Almirante, Berlusconi, Fini, Tremonti, Napolitano. La vita è un incontro" ed  è edito da Controcorrente. L'autore è Amedeo Laboccetta, deputato del Pdl nella sedicesima legislatura. L'ex parlamentare ripercorre tutta la sua storia politica, da quando lui era consigliere comunale fino al momento clou, fino al 2010 e al golpe contro Berlusconi. Orchestrato, secondo a quanto scrive,  dall' allora presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con la collaborazione di Gianfranco Fini e Giulio Tremonti. Laboccetta, con un passato nel Movimento Sociale, rappresentava in quei mesi il trai d'union tra il Popolo delle Libertà e la costola finiana che era pronta alla spaccatura. Racconta della telefonata intercorsa tra Napolitano e  Fini. 

Il colloquio - "Berlusconi va politicamente eliminato. E Napolitano è della partita. Il presidente della Repubblica condivide, sostiene e avalla tutta l' operazione". La frase viene pronunciata da Gianfranco Fini nell' aprile 2010, dopo la famosa scena del "che fai mi cacci?" alla direzione nazionale Pdl, la rottura definitiva con Berlusconi e l' inizio della manovra politica per farlo fuori. "Caro presidente - dice Fini al telefono con Napolitano -  come avrai visto abbiamo vissuto una giornata campale". "Più che campale - risponde Napolitano -, direi una giornata storica. Ovviamente, caro Giorgio, continuo ad andare avanti senza tentennamenti. Certamente, fai bene. Ma fallo sempre con la tua ben nota scaltrezza"  chiude il presidente della Repubblica, garante - stando alla ricostruzione dell' ex parlamentare Pd - dell' operazione che doveva portare Fini a Palazzo Chigi al posto di Berlusconi. "Avevo assistito in diretta - scrive Laboccetta - all' organizzazione di un golpe bianco orchestrato dalla prima e dalla terza carica dello Stato..."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Falcesenzamarte

    22 Marzo 2016 - 16:04

    Come dire che si trattasi di tre delinquenti??Agli italiani l'ardua sentenza.

    Report

    Rispondi

  • guifra35

    25 Febbraio 2016 - 12:12

    Speriamo non nascano più personaggi di tale infima elevatura politica, nonché di bassissimo profilo etico morale.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    25 Febbraio 2016 - 08:08

    Come dire che c'è un napoletano eversore a piede libero ed un fascista di merda utile idiota.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    25 Febbraio 2016 - 08:08

    Come dire che c'è un napoletano eversore a piede libero ed un fascista di merda utile idiota.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog