Cerca

Verso le Comunali

"Abolirà il bollo auto": la mossa elettorale di Renzi (con fregatura)

"Abolirà il bollo auto": la mossa elettorale di Renzi (con fregatura)

Bonus 80 euro, bonus per i 18enni, il concorsone scuola. Ad ogni scadenza elettorale, Matteo Renzi ha sempre preparato un'arma in grado di convincere gli scettici a votare per lui e per il Pd. D'altronde, tra le capacità innegabili del premier va riconosciuta quella di trasformare ogni appuntamento con le urne in un referendum sulla propria persona. E si sa, se quella persona elargirà qualche mancia, qualche elettore si lascerà pur convincere. Ora il voto incombe ancora ma a differenza degli ultimi 2 anni il governo ci arriva con il fiatone, tra Pd spaccato, maggioranza-Frankenstein e provvedimenti non sempre graditi all'elettorato, anche quando rivisti e corretti come nel caso delle unioni civili. Come ricorda Francesco Verderami sul Corriere della Sera, Renzi ha speranze concrete di vittoria solo a Milano, mentre da Napoli a Roma passando per Bologna le prospettive per i suoi candidati sono decisamente complicate. Urge, dunque, un colpo a sorpresa. Secondo il retroscenista del Corsera l'asso nella monica è lì lì da essere calato in tavola: "Nella maggioranza - scrive - circola voce sull'abolizione del bollo auto". Mossa assai gradita a tutti gli italiani possessori di un mezzo. La fregatura? Dietro l'angolo, perché "il conto è da lasciare alle Regioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasat 47

    27 Febbraio 2016 - 12:12

    il job sact....... crea un buco sull'inps ! - gli 80 euro in regalo ai diciottenni....... creera' un buco di bilancio non colmabile, se non con altre tasse ! - l'abolizione del bollo auto..... creera' un ammanco nelle casse delle regioni, a loro volta inventeranno un altro balzello per recuperarlo ! - la c.c. dei conti terrorizza per le pensioni !!! Ma cosa si inventera' questo pentolaio!!!!

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      27 Febbraio 2016 - 16:04

      intanto le nuove assunzioni significano altri versamenti alle casse dell'INPS, che gli vengono PRESTATI per essere poi restituiti pagando le pensioni e la Cassa Integrazione: l'INPS non fa altro. Detto ciò, stante che i bilanci di Stato ed Enti pubblici è sempre in pareggio, ogni riduzione di tasse creerebbe un buco. Evidentemente tu sei un esperto ed hai la soluzione. la fai conoscere a noi?

      Report

      Rispondi

  • bocciatore

    27 Febbraio 2016 - 12:12

    Riccardo cecchini, continui a blaterare sul milione di posti di lavoro promesso da Berlusconi, dal 2001 al 2006 i posti di lavoro sono aumentati di 1.100.000 unita, prima d cazzeggiare informati coli.one.

    Report

    Rispondi

    • begeca

      27 Febbraio 2016 - 14:02

      lei forse vive sulla luna

      Report

      Rispondi

      • bocciatore

        27 Febbraio 2016 - 17:05

        begeca se non sai leggere non è colpa mia, se invece non capisci quello che leggi sei doppio coli.one

        Report

        Rispondi

  • arwen

    27 Febbraio 2016 - 11:11

    Sia chiaro, siamo nella UE, se non paghiamo ora, pagheremo domani.....

    Report

    Rispondi

  • laghee

    27 Febbraio 2016 - 11:11

    il mancato incasso verra' bilanciato con la benzina a 5 Euro al litro !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog