Cerca

Cambia tutto

Terremoto-Bisignani, la soffiata: "Renzi li farà fuori. Ecco i 3 nomi"

0
Luigi Bisignani

Una lettera sulla prima pagina de Il Tempo, firmata Luigi Bisignani, che svela i piani di Matteo Renzi. "Caro direttore - esordisce -, ora Renzi, conclusa la telenovela sulle unioni civili, dovrebbe accorgersi che tre scimmiette intralciano il suo cammino sui sentieri dell'economia: nulla hanno visto, nulla hanno sentito, nulla sanno". Bisignani fa poi i nomi: Ignazio Visco, Giuseppe Vegas e Vincenzo La Via, rispettivamente governatore di Bankitalia, presidente della Consob e direttore generale del Tesoro. "Erano loro - riprende - a dover vigilare su un sistema bancario che stava collassando".

Secondo Bisignani "sono loro che hanno lasciato che le banche vendessero a risparmiatori disinformati azioni dei loro stessi istituti e obbligazioni ad altissimo rischi". Dunque, l'affondo: "È bene quindi finalmente parlare di Banca d'Italia e di come la Vigilanza, sin dai tempi di Anna Maria Tarantola, ha smesso di fare il suo mestiere, forte con i deboli e debolissima con i forti". Sulla Consob di Vegas, invece, afferma: "È sempre più lontana dal mercato reale e dalla vita delle banche, vessate da richieste burocratiche e anacronistiche".

Ma quale sarebbe il piano di Renzi? Semplice: rimuoverli tutti e tre. "C'è infine al Tesoro - riprende Bisignani -, impotente e immobile, Vincenzo La Via, messo lì da Mario Draghi, presidente della Bce, che però poi l'ha abbandonato a se stesso. Renzi ha capito che se vuole far ripartire l'Italia deve cambiare questi tre moschettieri. A breve - profetizza Bisignani - inizierà da La Via. Speriamo che scelga, almeno per una volta, uno che non venga dalla Val di Chiana", conlude.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media