Cerca

Minaccia jihadista

Silvio Berlusconi e gli italiani uccisi in Libia: "No a interventi frettolosi"

Silvio Berlusconi e gli italiani uccisi in Libia: "No a interventi frettolosi"

"La notizia della morte dei nostri due connazionali in Libia mi ha colpito dolorosamente. Se sarà confermato che le due vittime sono state utilizzate come scudi umani dai combattenti jihadisti, questa sarà l'ennesima dimostrazione della loro efferata spietatezza". Lo afferma in una nota Silvio Berlusconi, che aggiunge: "L'accaduto sottolinea drammaticamente anche la complessità della situazione libica e l'elevato rischio di causare vittime innocenti se si dovessero intraprendere interventi frettolosi o superficiali", conclude il leader di Forza Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog