Cerca

Inarrestabile

Antonella Manzione promossa: una nuova poltrona per la vigilessa di Renzi

Antonella Manzione promossa: una nuova poltrona per la vigilessa di Renzi

È conosciuta come la "vigilessa di Renzi" ma Antonella Manzione di strada ne ha fatta eccome. La renziana doc, laureata in giurisprudenza a Pisa, è stata capo della Polizia municipale a Firenze quando Matteo Renzi era sindaco. Quando quest'ultimo è diventato premier, l'ha portata presto a Roma, nominandola a capo del Dagl, il dipartimento per gli affari giuridici e legislativi del governo. Incarico pesante (contestato a suo tempo dalla Corte dei Conti), ma non l'ultimo. 

La nuova poltrona - Come ricorda il Tempo, la Manzione è stata ora nominata al Consiglio di Stato e in una delle commissioni dell'Anac di Raffaele Cantone. C'è anche lei dietro il testo che ha riformato il Codice degli Appalti. Una famiglia tenuta in grande considerazione da Renzi: il fratello di Antonella, Domenico Manzione, fu nominato sottosegretario all'Interno nel governo di Enrico Letta in quota renziana, dopo essere stato a lungo pubblico ministero a Lucca nella procura diretta da quel Giuseppe Quattrocchi promosso poi capo della procura fiorentina quando Renzi era sindaco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    05 Marzo 2016 - 22:10

    State tranquilli, è normale, ma io sto sulla sponda del fiume e come confucio aspetto il passaggio dei cadaveri dei miei nemici. E ben presto li vedremo passare e tutta questa massa verrà rimandata a casa e consiglierei obbligandola a restituire il denaro mal tolto ai cittadini in quanto soggetti raccomandati non votati.

    Report

    Rispondi

  • claudioarmc

    05 Marzo 2016 - 18:06

    Gli amici degli amici

    Report

    Rispondi

  • mauro iacomelli

    05 Marzo 2016 - 15:03

    Ma chi è questa antonella manzione (in minuscolo) ? E' quella signora (si fa per dire) che invitò il bravo sindaco di Pietrasanta, tal Massimo Mallegni, afa due passi in tribunale ??? e come è andata a finire con la sentenza ???

    Report

    Rispondi

  • nocomment

    05 Marzo 2016 - 14:02

    tutto in "famigghia" ... e poi parlano di mafia in Sicilia

    Report

    Rispondi

    • gescon

      06 Marzo 2016 - 09:09

      I giovani boy scout imparano in fretta.

      Report

      Rispondi

blog