Cerca

Dentro il Pd

Terremoto nel Pd: addio a Renzi chi sono i 30 che lasciano il partito

Terremoto nel Pd: addio a Renzi chi sono i 30 che lasciano il partito

 Il rapporto pare definitivamente arrivato al capolinea. Matteo Renzi e Pierluigi Bersani sono vicini al divorzio ma in realtà è tutto il partito democratico che sta esplodendo. Il sito Affaritaliani.it in un retroscena spiega come subito dopo il referendum costituzionale si consumerà la scissione nel Pd. Il solco tra il premier e la sinistra dem è sempre più ampio. Non c’è solo il Job Act, le riforme, la legge elettorale le unioni civili e tutti i temi che hanno diviso il Pd in questi mesi. A separare la sinistra dem e il premier sono le alleanze (Renzi vuole un super centro con Alfano, Verdini e gli eredi di Scelta Civica e mira  a intercettare i voti moderati ex Pdl ed ex Forza Italia). Di tutt’altro  parere Bersani & C. che vogliono rinsaldare l’alleanza con Sel e la sinistra italiana. Il referendum sul ddl Boschi, sarà lo spartiacque decisivo e definitivo. Con Bersani - secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it - dovrebbero lasciare il Pd una trentina di deputati (massimo 35) e 15-20 senatori. Tra i nomi c'è quello dell'ex capogruppo alla Camera Roberto Speranza, ma anche Gianni Cuperlo, Rosy Bindi, Davide Zoggia, Vannino Chiti, Miguel Gotor, Paolo Corsini, Maurizio Migliavacca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog