Cerca

Il nuovo Patto del Nazareno

Forza Italia, il "big" vuota il sacco: la frase con cui inguaia Berlusconi

Silvio Berlusconi

Il Patto del Nazareno è vivo e lotta insieme a noi? Gli indizi si stanno accumulando di giorno in giorno, i sospetti si fanno più corposi, soprattutto stando a quanto messo insieme dal Giorno, che nell'arco di 24 ore ha trattato per ben due volte il possibile accordo sottobanco tra Silvio Berlusconi e Matteo Renzi. Una sorta di patto di non belligeranza su diversi fronti, negato senza appello dal Cav, ma sempre più avallato dalle lamentele che alcuni deputati stanno sollevando in questi giorni. Due in particolare, citati dal Giorno, sono i parlamentari Giro di Forza Italia e Volpi della Lega, che davanti alla discussa candidatura di Guido Bertolaso al Campidoglio hanno commentato con evidente rassegnazione: "Roma avrebbe dovuto segnare il rilancio del centrodestra, invece rischia di diventare il laboratorio per il suo definitivo affossamento".

Il patto - Non siamo ancora ai livelli della cittadina Taverna, convinta che Pd e Forza Italia avessero orchestrato un complotto contro i grillini romani per farli vincere proponendo candidati poco competitivi. Certo però le voci tra le fila del centrodestra crescono: "Il patto è vivo - ribadisce una fonte al Giorno - e passa per Verdini". Renzi e Berlusconi quindi potrebbero non aver mai smesso di sentirsi, magari non direttamente, ma attraverso persone di indiscutibile fiducia come Fedele Confalonieri e Gianni Letta.

Le rotture - Con i partiti di centrodestra sempre più spaccati tra loro, le voci sul redivivo patto del Nazareno hanno l'effetto di benzina sul fuoco, come ammette lo stesso Osvaldo Napoli, candidato contro Piero Fassino al comune di Torino: "Rispecchia la grande confusione che regna da queste parti". E con il tempo che stringe e la campagna elettorale da organizzare, non si placano gli scontri in diversi comuni chiamati al voto, dove si incrociano i veti di Fdi sui candidati forzisti, agli stessi azzurri sempre più intenzionati a presentarsi con un simbolo diverso da quello del partito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • demaso

    09 Marzo 2016 - 21:09

    votare il partito di berlusconi oggi significa votare PD!

    Report

    Rispondi

  • demaso

    09 Marzo 2016 - 21:09

    ....il miglior alleato di renzi ha un nome si chiama berlusconi!

    Report

    Rispondi

  • ZBTGPP58M06E329U

    09 Marzo 2016 - 18:06

    Noi gli abbiamo creduto, ed ora siamo costretti a tenercelo.........

    Report

    Rispondi

  • marari

    09 Marzo 2016 - 18:06

    Gli italiani lo hanno capito da tempo ma questi grandi statisti son talmente tronfi che pensano di prendere per il naso l'elettorato. Bertolaso a Roma perderà per la gioia di Berlusconi che ha deciso di lasciare a palazzo Chigi Pittibimbo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog