Cerca

Occhio al pizzino

D'Alema e Verdini, clamoroso asse: il loro messaggio "mortale" a Renzi

Massimo D'Alema e Denis Verdini

C'è chi sostiene che Massimo D'Alema sia il grande tessitore dietro a tutti i recenti guai del Pd, dal caos di Napoli alle candidature "avverse" a Milano e Roma. E se questo non può essere confermato, ciò che è certo, invece, è che Matteo Renzi, il Baffino, non lo possa proprio soffrire. La consueta razione di - durissimi - attacchi arriva dalle colonne del Corriere della Sera, dove l'ex premier si concede in una lunga intervista, dove spazia su ogni tema: economia, alleanze, scissione e soprattutto Denis Verdini, dipinto come una sorta di "ancora di salvezza", e al quale rivolge un particolare appello. Ma procediamo con ordine.

Crescita - Per D'Alema, Renzi "ha reciso una parte fondamentale delle radici del Pd. Ha soffocato lo spirito dell'Ulivo: del resto Renzi non ha mai nascosto l'esperienza di governo del centrosinistra, che anzi è bersaglio costante della sua polemica". Dunque critica il (presunto) rilancio economico: "L'Italia cresce dello 0,7%. Questo dato modesto - sottolinea - viene presentato come frutto di grani riforme. In realtà, la ripresa sia pur faticosa investe tutta l'Europa; e la ripresa italiana è metà di quella europea".

Addio - Quando si parla di scissione, Baffino non si nasconde: "Sta crescendo un enorme malessere alla sinistra del Pd che si traduce in astensionismo, disaffezione, nuove liste, nuovi gruppi. Si tratta di un problemo politico e non di un complotto di D'Alema, che è impegnato i altre attività di carattere culturale e internazionale". Ma dunque, ci sarà la scissione? "Il Pd - risponde - è finito in mano a un gruppo di persone arroganti e autoreferenziali. Dei fondatori non sanno che farsene. Ai capi del Pd non è passato per l'anticamera del cervello di consultarci una volta, in un momento così difficile. Io cosa dovrei fare? Cospargermi il capo di cenere e presentarmi al Nazareno in ginocchio a chiedere udienza a Guerini?". Il messaggio, insomma, è chiarissimo.

Verdini - D'Alema, inoltre, pronostica per Renzi una sicura sconfitta: "Secondo me, una volta lacerato il centrosinistra, non viene il partito della Nazione; viene il populista Grillo. O viene la destra. Perché il ceto politico berlusconiano che oggi si riunisce attorno a Renzi non gli porterà i voti di Berlusconi". Si parla di Denis Verdini, insomma, sul quale spiega: "È uomo intelligente e molto meno estremista di alcuni suoi partner del Pd. Verdini ha capito che se Renzi rompe con la sinistra va dritto verso la sconfitta, magari in un ballottaggio con i Cinque Stelle. Per questo, capendo di politica, è preoccupato". Quasi un appello, quello di D'Alema a Verdini: soltanto Denis può salvarli, lui e la sinistra del Pd. Un appello paradossale, e un messaggio chiarissimo: i due possono decidere le sorti di questo governo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aquila azzurra2

    01 Aprile 2016 - 15:03

    d'alema fa qualcosa per cui questo paese possa ricordarti e metterti fra i padri della patria: adoperati per mandare a casa questo governo di nullità e portare il popolo alle urne con il consultellum ,unico modo per capire da che parte tira il vento. Basta chiacchiere, la gente vuole vedere solo azioni ,quelle da uomini con le paxxx.

    Report

    Rispondi

  • Napolionesta

    01 Aprile 2016 - 13:01

    Rottamiamo il Pinocchio al piu`presto possibile prima che combina altri guai.

    Report

    Rispondi

  • gmario52

    12 Marzo 2016 - 09:09

    Ma D'Alema Bersani & co non sono ancora stufi di rompere i co....ni. Hanno avuto tante possibilità per dimostrare cosa erano capaci di fare ..e i risultati ...? niente! solo rompere le scatole a chi fa' o cerca di fare. Ho letto una intervista di D'Alema , avesse detto qualcosa. quando bastava dire sì o no un milione di giri di parole. D'altronde è sempre stato il suo mestiere parlare e basta

    Report

    Rispondi

  • lonato47

    11 Marzo 2016 - 13:01

    Bella coppia ! Il futuro dell'Italia

    Report

    Rispondi