Cerca

Televisioni & programmazioni

Il patto della Marcuzzi, voci sull'accordo segreto: adesso Renzi e Berlusconi...

Alessia Marcuzzi

Da più parti si continua a leggere che il Patto del Nazareno, con altre connotazioni, non sia mai morto. Insomma, Matteo Renzi e Silvio Berlusconi avrebbero ancora dei punti di contatto. E la tesi, spesso e volentieri, viene rilanciata da Il Fatto Quotidiano, che oggi propone una lettura molto maliziosa rispetto a quanto sta accadendo in televisione. Si parla dell'Isola dei famosi, iniziata questa settimana su Canale 5, il format di Magnolia condotto da Alessia Marcuzzi e che schiera, oltre a Simona Ventura in veste di naufraga, Alfonso Signorini e Mara Venier. Insomma, una mezza corazzata mediatica: infatti nella prima puntata, pur deludendo un po' le attese, l'Isola viaggiava tra il 20 e il 25% di share.

Ma dove sarebbe, il Patto del Nazareno o presunto tale? Semplice, nella non-risposta che la Rai ha offerto al reality show. Viale Mazzini, infatti, in contemporanea all'Isola ha proposto su Rai1 il film La gente che sta bene, lasciando a Chi l'ha visto su Rai3 il compito di provare a contenere l'Isola. Il risultato, ovviamente, è stato più che favorevole alle reti Mediaset. Per la seconda puntata, invece, la Rai proporrà su Rai1 una replica del Commissario Montalbano. Certo, la serie ha sempre avuto un enorme successo, ma le repliche, mandate in onda già la scorsa primavera, non possono battere la concorrenza (poco più di un anno fa raggranellarono il 18% di share).

Il sospetto che si respira sulla pagine del Fatto, dunque, è che la nuova Rai renziana, trasformata dalle recenti infornate di nomine, faccia tutt'altro rispetto a una seria concorrenza a Mediaset. E per Marco Travaglio e compagnia cantante, questa, sarebbe la prova del fatto che il Patto del Nazareno (o Patto Raiset, fate voi) è vivo e lotta insieme a noi, seppur con connotazioni profondamente diverse rispetto a quelle originarie (ed eminentemente politiche).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog