Cerca

Il conflitto

Il piano di Salvini contro Fi: così distruggerò Silvio

Il piano di Salvini contro Fi: così distruggerò Silvio

La rottura tra la Lega e Forza Italia è totale. Dopo Roma, Matteo Salvini apre lo scontro anche a Torino. 
Nella Capitale scende in campo Giorgia Meloni, che si candida a sindaco con il sostengo del leader leghista. Poi, nel pomeriggio tocca al capoluogo piemontese: Salvini scarica Osvaldo Napoli, candidato scelto da Berlusconi, e annuncia l' appoggio del suo partito al notaio Alberto Morano. La rottura potrebbe essere vicina anche a Napoli dove Fratelli d'Italia e Salvini potrebbero mollare il candidato di Forza Italia Gianni Lettieri e puntare su Marcello Taglialatela. Le parole con cui Salvini liquida il candidato di Torino sono eloquenti: "Non è un candidato valido, si è perso troppo tempo. Se Berlusconi non vuole politici, ma imprenditori eprofessionisti, per me la persona giusta è il notaio Alberto Morano", afferma il leader leghi sta. Salvini chiarisce che "i candidati sostenuti dalla Lega devono avere le idee molto chiare. Sul tema della sicurezza non ci possono essere idee confuse. Non alla Bertolaso, per intenderci. La Lega - ricorda -non impone niente a nessuno ma sui temi che a noi stanno a cuore, dalla difesa degli artigiani alle partite iva, dai servizi locali alla sicurezza, non ci possono essere idee confuse". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    17 Marzo 2016 - 23:11

    Secondo me Salvini punterà invece su Tartaglia

    Report

    Rispondi

  • dodo1861int

    17 Marzo 2016 - 15:03

    ha la faccia da candidato premier , ma va affanculo

    Report

    Rispondi

  • frado

    17 Marzo 2016 - 13:01

    Che delusione Salvini e Meloni. In febbraio si erano accordati tutti e tre su Bertolaso, la Meloni non voleva candidarsi...poi cosa è successo? Boh! Per me sono "traditori" e questa etichetta non ha mai portato bene. Riflettano perché così regalano la vittoria alla sx e gli elettori ne terranno conto.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    17 Marzo 2016 - 13:01

    Berlusconi politicamente è morto il partito di Forza Italia esiste solo nei sondaggi, e allora è evidente che i parlamentari e senatori forzisti stanno passando tutti alla Lega, vedasi l'ultimo ieri ( Guglielmo Picchi) Anche perché il partito di Salvini è l'unico nel panorama Italiano ad avere programmi e idee molto chiare.

    Report

    Rispondi

    • La cugina di Gheddafi

      17 Marzo 2016 - 14:02

      a dire il vero nei sondaggi, per quanto possano ritenersi validi, forza italia è da mesi poco sotto o poco sopra la lega del felpato. Io me ne compiaccio in quanto due morti non fanno un vivo, ma le faccio notare che il pregiudicato almeno ritirandosia avrebbe di che vivere, mentre il lazzarone padano ci resterebbe sul gobbone non avendo lavorato un giorno in vita sua

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog