Cerca

La rottura nel centrodestra

Letta e Confalonieri a Berlusconi: ricomporre l'intesa coi moderati

Letta e Confalonieri a Berlusconi: ricomporre l'intesa coi moderati

Non andare allo scontro duro muro contro muro con Renzi. Ma neppure rompere con gli alleati "moderati". Anche perchè, per mantenere comunque un dialogo e un confronto col Pd e il presidente del Consiglio, occorre pur sempre un minimo di peso elettorale, sotto il quale si diventa irrilevanti. E' questa la strategia che Gianni Letta e Fedele Confalonieri stanno tracciando ormai da tempo per Silvio Berlusconi. E la prima parte di quella strategia è tra le cause della rottura con Salvini. Una rottura che preoccupa assi il consigliere politico e l'uomo azienda del Cav, dopo mesi e mesi passati a ritessere la tela del centrodestra. La "foto" di Bologna, con berlusconi, Salvini e meloni assieme sul palco, sembrava aver riaffermato l'antica intesa. Che invece ora sembra essersi irrimediabilmente spezzata. Cosa sceglierà di fare, di qui ai prossimi giorni, il Cavaliere?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ernesto1943

    18 Marzo 2016 - 14:02

    i pupari danno consigli al puparello.la strategia è mandare i pupazzi in aiuto al governo del dittatirello ogni volta che è in difficoltà.il patto del nazzareno va avanti.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    17 Marzo 2016 - 22:10

    Riallaccerà i rapporti con alfano e verdini, chiederà scusa al cialtrone fiorentino e si venderà per salvare le proprie aziende. Lo ha già fatto: perché dubitare che sia pronto a rifarlo?

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    17 Marzo 2016 - 21:09

    Bravi, a quell'età si puo' solo scendere, in campo altrove, altrimnti il cu..ore non regge.

    Report

    Rispondi

blog