Cerca

Il nuovo patto (segreto)

Berlusconi gode. Pioggia di milioni per Silvio. La voce maliziosa: "Da quando..."

Berlusconi gode. Pioggia di milioni per Silvio. La voce maliziosa:

Soffia sempre più forte il vento di complottismo su Silvio Berlusconi, le sue ultime decisioni in politica e soprattutto i suoi recenti successi economici. Al Fatto quotidiano sono sempre più sicuri che il Patto del Nazareno tra il Cav e Matteo Renzi non sia mai tramontato. Dopo anni di difficoltà, secondo il quotidiano di Marco Travaglio, il Berlusconi imprenditore sta raccogliendo ottimi risultati dalle sue aziende, mentre si sta facendo sempre più crepuscolare la sua carriera politica, fortemente marcata da scelte solo in apparenza autolesionista per la coalizione di centrodestra, vedi la candidatura di Guido Bertolaso a Roma, la rottura con Giorgia Meloni e Matteo Salvini, i rari attacchi diretti al governo di Matteo Renzi.

Gli incassi - Pochi giorni fa il Sole 24 sottolineava come Berlusconi sia sempre più "in secondo piano nell'agone politico, dove ha tenuto banco per 20 anni" ripartendo con una nuova vita dalla finanza. Ultimamente, infatti, la nuova liquidità nella casse personali dell'ex premier non è mancata. Dalle quattro holding di famiglia, con le quali controlla il 60% di Fininvest, nelle tasche del Cav sono arrivati quasi 60 milioni di euro, frutto della maxi-cedola che a tutta la famiglia ha portato 77 milioni. Lo scorso anno Fininvest è tornata in utile e solo lo scorso gennaio è arrivata un'altra ottima notizia: la raccolta pubblicitaria è salita di oltre il 4%, raggiungendo quota 66% del mercato pubblicitario. Così nelle casse di Mediaset sono arrivati 168,9 milioni, il 59,31% del settore radiotelevisivo.

Il piano - I segugi del Fatto puntano il dito sul "renzusconiano" Foglio diretto da Claudio Cerasa, quando lo scorso 4 marzo ha scritto che, con l'evoluzione del capitalismo in Italia da uno di sistema a un altro di mercato, "Renzi ha una grande occasione: trasformare il governo nel salotto buono del capitalismo italiano". E nel governo renziano, sarebbero così spudorati da non voler ostacolare le aspirazioni del miliardario francese Vincent Bolloré di Telecom Italia, che sarebbe interessato a un accordo economico con Mediaset, quindi con la famiglia Berlusconi, attraverso la sua Vivendi. Il sodalizio, già anticipato da Libero, sarebbe già in fase avanzata, con l'obiettivo di lanciare una piattaforma digitale che faccia concorrenza a Netflix e Sky per la distribuzione di contenuti ed eventi on demand.

La frase - I sospetti del Fatto sul connubio sotterraneo tra il Cav e Renzi si fanno certezze quando, poco dopo la rottura con la Meloni, alcuni parlamentari di Forza Italia avrebbero detto: "Significa che con Bolloré l'affare è chiuso". Da sempre l'amico storico Confalonieri sostiene che le aziende di Berlusconi non potranno mai essere ostili a un governo, così si rincorrono anche le voci su un Berlusconi sempre meno convinto del candidato Parisi a Milano, a favore quindi del renziano Sala. Il Fatto lancia quindi sospetti sui magistrati, stavolta cattivi perché in due occasioni hanno dato ragione al presidente di Forza Italia: una due settimane fa, quando il Consiglio di stato ha accolto l'appello contro l'obbligo di cedere il 20% di Mediolanum; l'altra quando il Tar Lazio ha dato ragione a Mediaset contro la proroga del canone sulle frequenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pitolin

    13 Aprile 2016 - 01:01

    Lenin, in un suo famoso scritto, che i più giovani già non conoscono più, come non conoscono "1984", scritto nel 1948......e penseranno certo che il sottoscritto è un pò matto..... ma io non mi sottoscrivo e così mi salverò. Buona Notte.

    Report

    Rispondi

  • pitolin

    13 Aprile 2016 - 01:01

    Il Fatto è veramente un birbante, le sa proprio tutte! Passa il tempo così e scoprirà che con tutti quei milioni (però che rabbia!) il Berlusca compra Renzi, poi il Fatto, che infine dirà anche lui che quasi quasi era meglio quello che questo! Avverrà, i nemici del popolo, della democrazia, della trasparenza e dei disoccupati col tempo, ma di sicuro dopo morti, si rivalutano sempre! Se leggete Len

    Report

    Rispondi

  • luna79

    17 Marzo 2016 - 22:10

    pura verità peccato che c'è un 10%di elettori che credono ancora in lui...poveri illusi

    Report

    Rispondi

  • Chry

    17 Marzo 2016 - 19:07

    e agli italiani quanto darà???

    Report

    Rispondi

    • Bolinastretta

      18 Marzo 2016 - 09:09

      Chry non fare l'ingordo.... non ti bastano gli "80" euro di Renzi??!??

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog