Cerca

I dati di Ipr Marketing

Raggi, la sexygrillina è favorita. Sondaggio: uno solo la può battere

Raggi, la sexygrillina è favorita. Sondaggio: uno solo la può battere

I numeri sembrano esprimere una sola sentenza sul prossimo sindaco di Roma: sarà la candidata del Movimento Cinquestelle Virginia Raggi. Buona parte dei sondaggi la considerano l'unica in grado di catalizzare i voti di tutti gli indecisi e i disillusi dalla fallimentare amministrazione di centrosinistra e dal caos candidature che regna nel centrodesra. Ma secondo il sondaggio Ipr pubblicato su Avvenire, ci sarebbe un solo uomo in grado di minacciare il primato della Raggi e contenderle il posto: "Ha solo una posssibilità di perdere - ha detto Antonio Noto, direttore di Ipr Marketing - Con Marchini sostenuto da tutta l'area di centrodestra. Oggi questa sfida finirebbe 53 a 47". L'unità di intenti però resta ancora lontanissima tra Forza Italia che insiste con Guido Bertolaso e Lega con Fratelli d'Italia lanciati su Giorgia Meloni. Con Marchini però stanno convergendo diversi esponenti azzurri e qualche Pd, come Guglielmo Vaccaro che parlando dei leader del centrodestra ha lanciato anche un appello: "Marchini era anche la sua scelta iniziale (rivolto a Berlusconi, ndr). Ora ha la possibilità di riaprire una partita già chiusa. Se il centrodestra resta fermo su quattro candidati, i Cinque Stelle hanno vinto. Se Berlusconi torna su Marchini, si riapre tutto. Si creano le condizioni per vincere a Roma, per costruire un nuovo polo e si spazzano via le voci di patti segreti e di piccoli favori tra l'uomo di Arcore e il capo di largo del Nazareno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kufu

    26 Marzo 2016 - 18:06

    Forza Raggi!!!!! Solo i romani possono comprendere quanto sia importante cambiare il management di ACEA, portato alla deriva

    Report

    Rispondi

  • claudioarmc

    26 Marzo 2016 - 17:05

    Il potere alle veline

    Report

    Rispondi

  • saltimbanco

    26 Marzo 2016 - 17:05

    La storia si ripete nel 94 era Berlusconi a presentarci le belle candidate , poi è toccato a Renzi ora tocca a Grillo_ Casaleggio con una differenza che quelle presentate da Berlusconi ,pur essendo brave, dovevano essere sicuramente di facili costumi, al tempo di Renzi sono toste e arroganti al tempo del duo Grillo_ Casaleggio diventano sante solo per il fatto di scendere in politica.

    Report

    Rispondi

blog