Cerca

Scontro a fuoco

Il viceministro Zanetti, bordata a Renzi: "80 euro a pensioni minime populismo di governo"

Il viceministro Zanetti, bordata a Renzi:

"Senza un ordine di priorità si rischia di affiancare all'esasperato populismo dell'opposizione che affligge il nostro paese un populismo di governo di cui non abbiamo bisogno". A pronunciare queste parole è il vice-ministro dell'Economia Enrico Zanetti e, particolare non da poco, il "populista di governo" è niente meno che il premier Matteo Renzi. A Zanetti, esponente di Scelta civica fresco di promozione dopo il rimpasto, non va giù la proposta lanciata martedì dal premier di estendere in futuro il bonus da 80 euro alle pensioni minime. "Uno dei desideri non solo di questo governo ma anche dei precedenti - ha spiegato il viceministro invitato a un convegno di Confcommercio - è quello di aumentare le pensioni minime ma è chiaro che bisogna darsi delle priorità".
"Per noi - ha proseguito - la priorità è confermare le riduzioni fiscali a favore di chi lavora e produce, scongiurare le clausole di salvaguardia e solo poi prendere in mano la parte sulle pensioni mettendo però un fila le questioni pensando prima di tutto a chi non ha nè un lavoro né una pensione e dopo pensare a chi vuole andare in pensione prima e a chi la vorrebbe avere un po' più alta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    07 Aprile 2016 - 14:02

    Renzi da 80 e prende 160 !

    Report

    Rispondi

blog