Cerca

Stop azzurro

Berlusconi, salta il comizio a Napoli
il Cav fermato dalla congiuntivite

I medici dell'ex premier gli hanno vietato di partecipare all'evento per la chiusura della campagna elettorale. Si collegherà con un video messaggio, poi in tv per l'appello finale

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi non chiuderà la sua campagna elettorale a Napoli. Il Cav era atteso oggi nel capoluogo campano per il comizio finale davanti a migliaia di persone. Ma, secondo quanto si apprende da fonti Pdl, l'appuntamneto è saltato per motivi di salute. L'ex premier, si collegherà con i presenti al padiglione 5 della Mostra d’Oltremare attraverso un video messaggio. Al Cav, a quanto si apprende, sarebbe stato sconsigliato di andare per i problemi causati da una forte congiuntivite e dovendo poi partecipare questa sera all’appello finale in tv. La sua presenza in video, questa sera su Rai2 per l’appello finale è stata quindi confermata. La decisione di non recarsi più a Napoli, viene spiegato, sarebbe stata determinata dal prolungarsi ed acuirsi della stessa congiuntivite che ha colpito Berlusconi qualche giorno fa.

La diagnosi - "Si tratta del distacco posteriore del vitreo monolaterale - spiega la nota di palazzo Grazioli - Ciò significa la separazione del gel vitreale dalla retina posteriore. È una evenienza fisiologica perchè il vitreo degenera dall'età di 18 anni ed il distacco può occorrere a qualsiasi età. È comune nel 60% della popolazione e, se trascurato, può portare a patologia maculare. Per queste ragioni la terapia prescritta è: idratazione; evitare movimenti fisici che condizionerebbero l'assestamento del vitreo (quindi, cautela anche per traumi minori)". 

La delusione dei fan -  A Napoli in tanti sono rimasti delusi per il mancato arrivo di Berlusconi. Tra gli azzurri però non mancano le testimonianze di affetto per il Cav: "Io di Silvio sono innamorato da 20 anni - racconta un sostenitore- voto per lui a prescindere, perchè lui, per tutti noi, rappresenta il futuro. Se ci credo alla storia dell'Imu? Certo, io credo a tutto quello che dice. Mia moglie voleva farsi fotografare con lui, ora non ci resta che vederlo nel videomessaggio". Il Cav deve essersi intimorito da un vecchio adagio che dice: "Vedi Napoli e poi muori...". Oppure avrà avuto paura di un confonto, questa volta di piazze. La sua di Napoli e quella stracolma di Beppe Grillo a Roma. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cordioliago

    23 Febbraio 2013 - 13:01

    Secondo il mio personalissimo giudizio.... il giornale " Libero " da troppo credito alle promasse di Berlusconi; e insiste troppo su Giannino ...ho il sospetto che non si tratti solo di bugie. Grazie A.C.VR

    Report

    Rispondi

  • seve

    23 Febbraio 2013 - 05:05

    e' grillite.

    Report

    Rispondi

  • locatelli

    23 Febbraio 2013 - 05:05

    atai attento che lunedi pomeriggio la diarea arrivi a te gianpaoloantonioluigi logmain

    Report

    Rispondi

  • Noseda

    22 Febbraio 2013 - 23:11

    Unire la vittoria del Milan (meritata) alla probabile (?!?) vittoria elettorale, dimostra la maturità di certi elettori!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog