Cerca

La rete degli affati

Casaleggio il business con la politica: così ha costruito il suo impero

Casaleggio il business con la politica: così ha costruito il suo impero

Gianroberto Casaleggio morto questa mattina in una clinica di Milano dopo una lunga malattia aveva una personalità forte il piglio deciso del businessman. Nella sua lunga carriera è riuscito a creare un vero e proprio impero: case, terreni,denaro. Nel 2004 fonda la Casaleggio Associati la cui missione è quella dello “sviluppo in Italia di una cultura della Rete”. Gestisce tutte le infrastrutture del Movimento, si occupa dei portali di informazione che, oltre a creare il clima di antipolitica generano tanti soldi per la società.

Il bilancio - Il business deriva dalla vendita degli spazi pubblicitari sui siti web. Un grosso giro d’affari che va a rimpinguare il patrimonio di Casaleggio. A Settimo Vittone un paesino di millecinquecento anime in provincia di Torino, possiede una villetta da 7,5 vani con un bux auto e due ruderi. Come ha scritto Il Giornale sempre in quella zona ha 25 apprezzamenti di terreno alcuni coltivati e altri no. Riconducibile al patrimonio del fondatore del Movimento Cinque Stelle ci sono un trilocale in provincia di Pavia e quattro appezzamenti di terreno nell'Astigiano. Nel 2013, l’anno in cui i grillini hanno fatto boom alle urne, il bilancio della Casaleggio associati - l'azienda che anima tutte le iniziative del M5S moltiplica i fatturati: passando dagli 1,3 milioni dell'anno precedente a 2,1 milioni. I consensi aumentano e di pari passi aumentano anche i guadagni. “I profitti – scrive Il Giornale - sono passati dai 68mila euro del 2012 a 255mila del 2013, con un dividendo di 245mila euro staccato ai quattro soci secondo le rispettive quote: il 30% a Casaleggio, l'altro 30% a suo figlio Davide, il restante 40% ai due soci Luca Eleuteri e Mario Bucchich”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pitolin

    13 Aprile 2016 - 02:02

    Bravo se ha guadagnato per il suo ingegno, nonostante abbia vissuto in un paese dove, fra ex marxisti, leninisti, stalinisti, togliattiani e simili, papi e preti cattolici, il profitto è meglio di no, meglio essere ricchi come il Vaticano, sennò......

    Report

    Rispondi

  • fabiobg78

    12 Aprile 2016 - 14:02

    wow, 255 mila euro di dividendi, di cui lui ha preso 70 mila....Ricchissimo. Meno di 6 mila euro al mese, per un imprenditore. Scommetto che in redazione da voi c'è chi prende di più. Faremo il punto un secondo dopo la dipartita? Noi i conti ve li facciamo prima....

    Report

    Rispondi

  • Aquila1976

    12 Aprile 2016 - 13:01

    Quando una persona scompare mi sembra ovvio rimarcare i suoi averi.... dai Libero stavolta va a ciapà i ratch....

    Report

    Rispondi

blog