Cerca

La tempesta perfetta?

Un altro siluro contro Renzi. Occhio, chi va alla sbarra: governo sempre più in crisi

Denis Verdini

Denis Verdini è stato rinviato a giudizio dal gup del tribunale di Firenze, Dolores Limongi, per il fallimento della Società Toscana di Edizioni (Ste), che editava Il Giornale della Toscana. L'accusa è quella di bancarotta aggravata. Insieme a lui finiscono alla sbarra altre quattro persone: Massimo Parisi, già coordinatore regionale di Forza Italia in Toscana; il principe Girolamo Strozzi, in qualità di presidente della Ste dal 1998 al 2012; Enrico Luca Biagiotti, membro del cda della Ste; Pierluigi Picerno, amministratore e successivamente liquidatore della società.

Secondo quanto sostenuto dall'accusa, la Ste, dichiarata fallita nel febbraio 2014 due anni dopo la cessazione delle pubblicazioni, sarebbe stata "svuotata" con distrazione di capitali dal suo patrimonio quando era già in grave perdita. Tra le circostanze che avrebbero portato al fallimento, per gli inquirenti, anche un'operazione definita "senza valide ragioni economiche" da 2,6 milioni di euro. Il processo si aprirà il 14 marzo 2017. Un'altra tegola per il governo Renzi, che dei voti di Verdini, oggi come oggi, non può fare a meno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • insorgi

    18 Aprile 2016 - 20:08

    Embeh!!! Io so il Renzi e tutti li atri so teste di hazo.

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    18 Aprile 2016 - 15:03

    governicchio raffazzonato, con inquisiti bancarottieri padri dei ministri uguali e con ministri incompetenti se non succubi di faccendieri!! poveri sinistrati belanti.... al caimano l'avrebbero appeso per le palluzze.... al cazzaro pifferaio tutto è concesso!!

    Report

    Rispondi

  • Oscar1954

    18 Aprile 2016 - 15:03

    Tutto rientra nella normalità per questo governo circondato da ladri e farabutti

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    18 Aprile 2016 - 15:03

    Da quello che leggo e riportano tutti i giornali, questo Governo ed gli alleati sono un consorzio di bancarottieri; dalla Famiglia boschi a Verdini. Ho la grande impressione che la Toscana sia una delle Regioni con la maggior criminalità occulta massonica dopo Roma Capitale. In quali belle mani siamo finiti, e speriamo che non si scopra che pure Napolitano sia un gran maestro.

    Report

    Rispondi

blog