Cerca

Indeciso?

Giorgio Napolitano, la giravolta da record: cosa ha detto (ieri e oggi)

Giorgio Napolitano

È «urgente» l’approvazione della norma di delega «per chiarire i termini di comportamento sulle intercettazioni telefoniche e la loro pubblicazione». Lo ha detto il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, intervenuto agli Stati Generali dell’esecuzione penale. Napolitano ha quindi cambiato idea, rispetto a quando c’era il governo Berlusconi: dal Quirinale aveva contrastato un decreto ad hoc per limitare le registrazioni. Le giravolte dell’ex capo dello Stato non sono più una novità. Recentemente ha mutato opinione pure sulla guerra a Gheddafi. Ora parla di «tragico errore», ma all’epoca del conflitto ricordava che «la carta delle Nazioni Unite prevede un capitolo, il settimo, il quale nell’interesse della pace ritiene che siano da autorizzare anche azioni volte, con le forze armate, a reprimere le violazioni della pace». L’altro giorno ha tifato per l’estensione al referendum, forse preoccupato che gli italiani prendessero il vizio di tornare a votare. Per carità di patria non ricordiamo le antiche esperienze politiche di Napolitano, poi rinnegate. Di sicuro, noi non cambiamo idea su di lui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucadagenova

    03 Maggio 2016 - 10:10

    questo e' un delinquente seriale.....

    Report

    Rispondi

  • tizi04

    19 Aprile 2016 - 19:07

    questo emerito comunista, si dovrebbe vergognare solo per il motivo di aver distrutto le intercettazioni che lo riguardavano. a cosa volete comunista era e' e sara' sempre. Mi dispiace non poter usare altre parole piu' significative per descrivere il personaggio, per via della censura.

    Report

    Rispondi

  • vacabundo

    19 Aprile 2016 - 18:06

    Poveretto, ormai sicuramente la demenza senile lo ha preso,Mi dispiace per lui, però noi ormai in Italia non possiamo più accettare politici che stanno una vita a romperci l'anima ed anche i c........i Una cosa è certa e sono d'accordissimo con chi ha scritto questo articolo che noi non cambiamo idea su di lui.

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      19 Aprile 2016 - 22:10

      Condivido , aggiungerei che non mi spiace un cxxxo per ...!

      Report

      Rispondi

  • vittoriomazzucato

    19 Aprile 2016 - 18:06

    Sono Luca. E' un comunista del vecchio PCI. E' diventato PDS-DS-PD per comodità, ma è sempre un "vecchio PCI", e sulle intercettazioni telefoniche durante il Governo BERLUSCONI era contrario, ma ora trova che i tempi sono maturi per un riforma e una regolamentazione. Fa schifo e come senatore a vita percepisce dagli Italiani lo stipendio. Mi auguro che i tempi per lui siano maturi. GRAZIE.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog